CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Gioielli, il mestiere dell orafo.

Autore:
Editore: Giunti.
Data di pubbl.:
Dettagli: cm.26x28,5, pp.240, illustrazioni. Legatura editoriale con sovraccoperta figurata a colori.

Abstract: Creativo irrefrenabile, emblema di quella tradizione tecnica italiana che assume con naturalezza il linguaggio della modernità, titolare di un marchio in forte ascesa, Giovanni Raspini è la nostra guida d'eccezione per un viaggio estremamente personale, ma illuminante, nel mondo della gioielleria, attraverso le pagine di questo volume dal forte impatto scenografico. "On Jewels rappresenta e promuove la mia opinione sui gioielli. Non sono il primo e non sarò l'ultimo a scrivere di questo tema. È un mare in cui navigo da molti anni, ma ritengo che la passione e l'entusiasmo che ancora pratico giornalmente non siano forme di pura ostinazione. A me i gioielli piace pensarli, disegnarli e costruirli. Mi piace esporli, farli scintillare nelle vetrine e venderli. I migliori, naturalmente, regalarli. In queste pagine si tratta di cosa sia un gioiello, fra tecnica, progettazione e marketing. Insomma ho scritto di fusione a cera persa, di pietre e di carati, d'ispirazioni creative e di flagship store. Ma soprattutto della bellezza di quest'arte, contemporanea ed eterna, senza tempo. Vi dirò la mia sulle gioie: molti di voi forse non saranno d'accordo con le mie opinioni, ma seguitemi, se amate la bellezza. Buona lettura" (Giovanni Raspini).

EAN: 9788809955578
EUR 35.00
-17%
EUR 29.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

#307547 Arte Saggi
Prefazione di Philippe Daverio. Firenze, Edifir 2017, cm.25x31, pp.158, ill.a colori. legatura editoriale in tutta, sopracoperta figurata a colori. "Non è facile sorprendere oggi. Giovanni Raspini ci riesce: è un artista gotico". Con queste parole Philippe Daverio introduce l'argentiere e designer toscano Giovanni Raspini, fondatore dell'omonimo brand di gioielli e oggettistica per la casa. Cosa sono oggi le Vanitas, forse un tema macabro, polveroso, spettrale? Neanche per sogno, visto che per l'argentiere toscano il “memento mori” diventa motivo per celebrare la vita, per cantare gli anni felici e spensierati proprio attraverso la metafora artistica e naturale della morte. Così il ghigno del teschio diventa un sorriso ironico e le ombre diventano luce. Un teschio riletto in chiave Pop, in chiave Rock, all'insegna del glamour neogotico contemporaneo. Ecco collane fatte di serpi, orecchini scheletrici, sedie con gli scorpioni, mini-vanitas composite, specchi allegorici e candelabri coi pipistrelli. Simboli dell'eternità come le tartarughe, i vermi e le conchiglie accostati a sentinelle dell'effimero quali i fiori secchi, le ragnatele o le farfalle. Gioielli, oggetti, arredi, dipinti: queste e molte altre suggestioni presenti in questa pubblicazione a corredo della grande mostra che Giovanni Raspini ha inaugurato a Palazzo Visconti in Milano, tappa iniziale di un importante tour europeo. Farsi attraversare dallo stupore dell'esistenza, ovvero Vanitas Mundi (Una danza macabra fra ironia, glamour, gotico e kitsch). Il catologo della mostra offre un bouquet di ispirazioni che partono da elementi simbolici, scaramantici, apotropaici e surreali per giungere puntuali a quello che è il piatto forte di Giovanni Raspini: il modellato plastico, la scultura in cera che diventa argento o bronzo, con decori e inserimenti in pietra, corallo, cera, legno o resina. Molti, naturalmente, i riferimenti alle wunderkammer, ai Naturalia et Mirabilia, alle nature morte fiamminghe e alle scenografie barocche. E non potrebbe essere diverso. “Vanità delle vanità, tutto è vanità”, recita l'Ecclesiaste. “Cerchiamo la meraviglia, la bellezza e la vita”, risponde Giovanni Raspini. Sic transit Vanitas Mundi.

EAN: 9788879708739
EUR 32.00
-15%
EUR 27.00
Disponibile
#307554 Fotografia
Firenze, Edifir 2019, cm.25x31, pp.158, ill. legatura editoriale cartonata sopracoperta. "… Milano è la fotografia [...] Milano mastica la foto da primo della classe. È lei la capitale. Tutto il resto è periferico, peggio, provinciale. [...] Volevo fare una mostra di foto e volevo che il protagonista fosse Milano. Offro all'attenzione del lettore una cornucopia di immagnii forti e delicate, crude e sognanti, in tutte le gradazioni della scala dei grigi, dei dolci, dei salati, dei segni e dei sogni."

EAN: 9788879709576 Note: sopracoperta con lieve menda.
EUR 32.00
-43%
EUR 18.00
2 copie