MENU
FREE SHIPPING COSTS
FOR ORDERS OVER
35 € TO ITALY
70 € TO EUROPE
Click here to see the list
Latest books
Most relevant
Author ascending
Author descending
Title ascending
Title descending
Publisher ascending
Publisher descending
Price ascending
Price descending
Page
of

Storia Opere Generali

Series

Traduz. di Claudio Cesa. Torino, Einaudi 1980, cm.10,5x18, pp.VII,(1),436,(20), brossura. Coll. PBE,405.

EAN: 9788806510787
Note: Copertina macchiata.
EUR 23.50
Milano, Longanesi 1970, cm.13x19, pp.VIII,129, brossura copertina figurata. Coll. I Libri Pocket,232. Populista e occidentalista, Herzen è fra i pesi massimi dell’Ottocento europeo. Pensatore originale e narratore altrettanto dotato, è l’aristocratico che guarda al suo Paese con l’occhio rivolto a quanto di meglio accade nel vecchio continente. In contatto con le principali correnti di idee del tempo, amico di Garibaldi e Mazzini, sostenitore dell’indipendenza italiana, dei suoi connazionali ha una visione compatta e originale e, soprattutto in questo breve saggio, sintetica. Un punto di vista ricco di spunti intriganti anche per capire le emergenze attuali, dalla crisi di Crimea al ciclico riemergere del problema della superpotenza moscovita.
EUR 7.00
Milano, Salani Ed. 2001, cm.13,5x20,5 pp.414, br.cop.fig.col. In questo volume la storia d'Italia è raccontata attraverso i personaggi, le mode, i costumi, le invenzioni. I grandi uomini sono presentati attraverso piccoli episodi: il fondamentale ruolo di Napoleone per la diffusione del Cristianesimo; la felicità dei siciliani di diventare musulmani (harem compreso); la sola volta in cui Leonardo e Michelangelo si sfiorarono dandosi volutamente le spalle; l'unico incontro fra Manzoni e Leopardi (che non si piacquero); la desuetudine degli italiani alle armi; il perché abbia faticato a svilupparsi una coscienza civica; l'abitudine di applaudire l'invasore e molti altri episodi. Questo libro vuole essere soprattutto un grande racconto, un affresco di quella complessa realtà chiamata Italia.

EAN: 9788884510372
EUR 14.46
-38%
EUR 9.00
Contiene :Lettere sulla storia di Francia. Saggio sulla storia della formazione e dei progressi del Terzo Stato. A cura di Regina Pozzi. Torino, UTET 1983, cm.15.5x23,5, pp.655, 5 tavv.bn.ft. leg.ed.in.tutta tela, fregi in oro al dorso. Collez.Classici della Storiografia.

EAN: 9788802038476
EUR 66.00
-50%
EUR 33.00
Traduzione di Gino Scatasta. Bologna, Il Mulino 1989, cm.14x21, pp.359, Legatura editoriale con sovracopertina figurata a colori. Coll. Le Occasioni,25.

EAN: 9788815022967
Note: Impreziosito da un Ex-Libris in antiporta.
EUR 28.50
Con una nota di Jean Delumeau. Torino, Einaudi 1996, cm.14x18, pp.235, brossura copertina figurata a colori. Coll. Einaudi Tascabili-Saggi,337.

EAN: 9788806139698
EUR 16.50
Firenze, Salimbeni Libreria Editrice 1988, cm.17x24, pp.VI,264, br.copertina figurata a colori. Quaderni di Storia Urbana e Rurale.
EUR 21.00
E lo scritto "Lin Piao" di Edgar Snow. Testi raccolti e tradotti da Gaetano Audino. Samonà e Savelli 1969, cm.14x22, pp.176, brosura copertina figurata. Biblioteca della Sinistra,3.
EUR 12.00
A cura di Emanuella Scarano. Torino, UTET 1987, 2 voll. cm.15,5x23,5, pp.2021 compl.essivamente. legature editoriali in tutta tela,fregi in oro ai dorsi. Coll.Classici Italiani.

EAN: 9788802035376
EUR 149.00
-43%
EUR 85.00
Traduzione di Gaetano Salinas. Milano, Il Saggiatore 1998, cm.14x21, pp.350, brossura con bandelle e copertina figurata a colori. Coll. La Cultura,527. L'opera presenta una storia della comunicazione attraverso i secoli e le forme di governo. Si articola attraverso una serie di brevi saggi che esaminano diversi aspetti dei processi comunicativi, l'uso politico che ne è stato fatto e le trasformazioni che hanno apportato nella società. Il libro inizia esaminando la creazione delle prime reti di strade e di canali navigabili, che creano le basi per un commercio diffuso e trasformano uno spazio frammentato in un territorio governabile. Si passa poi all'analisi delle più diverse forme di comunicazione e trasmissione delle idee, spesso finalizzata a strategie di espansione territoriale e politica: dall'uso del telegrafo e della locomotiva fino all'odierna guerra televisiva in diretta.

EAN: 9788842804833
EUR 10.00
Roma-Bari, Laterza 2012, cm14x21, pp.114, brossura copertina figurata a colori, Coll. Economica,615. "Quando lo Stato privatizza una ferrovia, una linea aerea o la sanità, o cerca di privatizzare il servizio idrico integrato (cioè l'acqua potabile) o l'università, esso espropria la comunità (ogni suo singolo membro prò quota) dei suoi beni comuni (proprietà comune), in modo esattamente analogo e speculare rispetto a ciò che succede quando si espropria una proprietà privata per costruire una strada o un'altra opera pubblica". In questo agile volume Ugo Mattei ragiona attorno a un tema di grande attualità internazionale perché pensare ai beni comuni significa "innanzitutto utilizzare una chiave autenticamente globale che pone al centro il problema dell'accesso e dell'uguaglianza reale delle possibilità su questo pianeta". Dalla lotta per l'università e la scuola pubblica a quella per l'informazione critica; dalle battaglie contro il precariato e per un lavoro di qualità a quelle contro lo scempio e il consumo del territorio; dalla lotta contro la privatizzazione della rete internet a quella contro le grandi opere (TAV, Dal Molin, Ponte sullo stretto), i beni comuni ci riguardano da vicino. Ugo Mattei li considera come riconquista di spazi pubblici autenticamente democratici, base per un pensiero politico e istituzionale nuovo e radicalmente alternativo fondato sulla qualità dei rapporti e non sulla quantità dell'accumulo.

EAN: 9788842060628
EUR 8.50
-6%
EUR 8.00
Traduzione di Claudia Matthiel. Milano, Electa Gallimard 1997 cm.12x18, pp.160, con illustrazioni e foto sia a colori che in bianco e nero. Brossura con bandelle e copertina figurata a colori. Coll. Universale Electa/Gallimard Storia e Civiltà,116. E' il 1405 quando Yung-lo, terzo imperatore della dinastia ming, trasferisce la capitale dell'Impero cinese da Nanchino a Pechino. Complesso architettonico grandioso, la Città proibita é una città nella città che nella disposizione dei suoi palazzi riflette il potere assoluto e il ruolo cosmico dell'imperatore, Figlio del Cielo. Nel volgere di cinque secoli, La Città purpurea - dove nel 1644 s'insedia la dinastia mongola dei Ch'ing - é il cuore pulsante e sacro dell'Impero di Mezzo. In quei cinque secoli, nonostante i mutamenti politici, l'evoluzione della società e i rivolgimenti della storia, la vita ritualizzata della Città proibita continua immutabilmente a seguire un modello che sfida il tempo. I due storici Gilles Béguin e Dominique Morell conducono il lettore in un appassionante viaggio in questo straordinario labirinto che appare come un calco del destino stesso della Cina e delle sue tradizioni millenarie.

EAN: 9788844501334
EUR 9.50
A cura di M.Malatesta. Torino, Einaudi 1996, cm.15x21,5, pp.XXXII-781,37 tavv.bn.col.ft. leg.ed.soprac.in cofanetto. Coll.Storia d'Italia. Annali. Accanto alla storia interna delle singole corporazioni, il volume dà spazio alla storia esterna di una classe dirigente che è sempre stata, con alterne fortune, uno dei principali motori dello sviluppo del paese. Vediamo allora come i professionisti acquistino coscienza di sé e del loro peso sociale, e come questo si rifletta, ad esempio, nel tessuto urbano delle città del primo Novecento, attraverso la costruzione di edifici e quartieri che dovevano simboleggiare proprio questo nuovo status. Ma scopriamo anche quanto sia stata forte l'influenza delle singole corporazioni nella vita politica nazionale e locale. Centrale, infine, il rapporto tra l'esercizio della libera professione e la formazione universitaria.

EAN: 9788806134266
EUR 67.14
-55%
EUR 30.00
Prefazione di Giuseppe Galasso. Napoli, Guida 2007, cm.14x21, pp.238, brossura. Coll. Prima Pagina L'entusiasmo del '93, l'illusione del Rinascimento e poi il disincanto. Perché il declino di Napoli? L'analisi parte da Bassolino, ma si spinge fino alle radici della Sinistra a cui Bassolino appartiene. Una Sinistra che si è sempre rappresentata diversa e migliore, ma che ha mancato più di un appuntamento con la storia. L'altra metà della storia strappa all'oblio vicende come la strage di via Medina, racconta senza pregiudizi protagonisti come Lauro e sottopone a un serio giudizio critico icone come «Le mani sulla città». Il bassolinismo è la sintesi di una storia monca, che andrebbe invece ricostruita per essere condivisa. Ma è anche un tentativo di presidenzialismo locale cui è venuta a mancare la solidarietà nazionale della Sinistra.

EAN: 9788860422699
EUR 18.50
A cura di Giorgio Falco, Fiorenzo Forti. Torino, Einaudi Ed. 1976, 1 vol.di 2, cm.11,5x19,5, pp.X,262, br. Coll.Classici Ricciardi,29.

Note: Copertine brunite.
EUR 7.50
Milano, Mondadori 1998, cm.14x20, pp.312, brossura copertina ifgurata. Coll. Oscar Storia Mondadori.

EAN: 9788804449409
Note: MInime bruniture ai tagli.
EUR 8.50
Firenze, Garzanti 2007, cm.14,5x23, pp.161, leg.ed.sopracop.fig.a col. Coll.Nuova Biblioteca Garzanti,44. 1944. Nella Roma occupata dai nazisti, a casa Ferrara si presenta un ragazzo in divisa da ferroviere. È Maurizio Ferrara, chiamato alle armi dai fascisti e diventato al Nord partigiano comunista. Giovanni, suo fratello minore, fatica a riconoscerlo. Fine degli anni Novanta, Porto Ercole. La cognata chiama Giovanni: "Devi andare a parlare con tuo fratello". Lo trova in lacrime: "È tutto finito". Piange per la fine del sogno comunista, e per se stesso. In molte famiglie italiane, la politica ha diviso, ma non ha potuto tagliare i legami di sangue. Maurizio (1921-2000), il fratello comunista, è stato uno dei leader del Pci, direttore dell'"Unità", presidente della regione Lazio, senatore. Giovanni, il fratello liberale, è stato professore di Storia antica a Firenze, collaboratore del "Mondo" di Pannunzio, senatore del Pri, impegnato in Libertà e Giustizia. Questa è la storia del loro rapporto: la famiglia liberale e il padre antifascista, le drammatiche scelte del dopoguerra; e poi le divergenze ideologiche e politiche e gli affetti profondi, le differenze e le affinità. Giovanni Ferrara scava nella mentalità e nell'anima dei comunisti: nei loro ideali e nelle loro chiusure, nella loro visionarietà e nelle loro ambiguità, nel loro carattere e nelle loro ipocrisie, nella loro forza e nella loro sconfitta. Senza reticenze, mettendo in discussione prima di tutto il proprio credo liberale, Ferrara si interroga così sulla storia del Novecento: sulla politica e sull'ideologia, ma soprattutto sugli uomini.

EAN: 9788811597056
EUR 16.00
-50%
EUR 8.00
Milano, Garzanti Ed. 1993, cm.17,5x24,5, pp.X,859, 48 ill.in tavv.bn.ft. leg.ed. sopracop.fig.a col.

Note: Piccolo strappetto all'angolo della sopraccoperta.
EUR 21.00
Enlarges ad re edited by MArgaret O Macdougall. Heraldic adviser by P.-E-Stewart Blacker. With a foreword by The Countess of Erroll. London and Glasgow, Collins 1959, cm.11,5x19, pp.320, legatura editoriale in tutta tela blu.

Note: firma al frontespizioo del precedente proprietario.
EUR 12.00
London, MacMillan and Company 1898, cm.15,5x24, pp.IX,344, figure bn.nt. e tavole ft. protette da vetrina. legatura editoriale in tela nera.

Note: disponibile solo volume secondo.
EUR 34.00
Enter text to search in the whole catalogue
Search
No search parameter entered.
Books
Total
Shopping Cart
DESCRIPTION
PRICE
TOTAL BOOKS
No items in your shopping cart.
Added title to your cart.
Title removed from the cart.
Go to shopping cart...
Welcome back
Free delivery in Italy
Free delivery in Europe
Add promo to cart
SHOW THE FREE BOOKS
Close
SEARCH
Forgot your password?
Click here to see the list
Registration / Shipping
You already have an account ?
please login
log out
Confirm Password
Name
Surename
Address / Number
City / Town
Nation
Phone
Mobile
Billing Information
Company Name
VAT Number
Fiscal Code
Are you a library?
Yes
Would you like receive it?
Select Subjects
Subjects included
Add
Security
Repeat the secure code
The fields marked with a red edge are required.