CART go to cart
Books
Total
FREE SHIPPING COSTS
FOR ORDERS OVER
35 € TO ITALY
70 € TO EUROPE

Storia Colonialismo

Casale Monferrato, Edizioni Piemme 1999, cm.13,5x22, pp.336, illustrazioni in bianco e nero. legatura editoriale, sovraccoperta figurata a colori.

EAN: 9788838443268 Note: Firma a penna al fronte spizio, libro mai letto.
EUR 25.00
Last copy
Roma, Libreria del Littorio 1930, cm.14x20, pp.216, 1 cartina ripiegata fuori testo, rilegatura in tutta tela, brossura originale mantenuta, Collana Opere di Guelfo Civinini. Edizione del 1930 di questo interessante resoconto di viaggio del giornalista ed esploratore Guelfo Civinini (1873-1954) nativo di Livorno. Nel 1926 Civinini decise di intraprendere una spedizione in Etiopia per ritrovare i resti dell'esploratore Vittorio Bottego (1873-1897) grazie anche all'aiuto di Italo Balbo e in compagnia del principe Marescotti Ruspoli. Tra i luoghi descritti: ERitrea, Addis Abeba, Dal Guder al Ghibie, Uallega, Uocaju Borenticcia Saitan ecc... Mappa dell'itinerario di Botego alla fine del volume.
Note: Copertina con macchie di umidità. Interno molto buono.
EUR 31.00
Last copy
A cura di Jesus M. Garcia. Madrid, Historia 16 1985, cm.13x19, pp.798, brossura con bandelle, Collana Cronicas de America,13. Testo in spagnolo.

EAN: 9788485229741
EUR 9.00
Last copy
Milano, Mondadori Ed. 1935, cm.12x18, pp.467, 29 illustraz. bianco e nero, 2 autografi e 7 carte, brossura con bandelle, copertina figurata.
EUR 16.00
Last copy
Firenze Sansoni 1942, cm.14,5x23, pp.360, brossura, sovraccoperta intonso
Note: Volume ancora intonso.
EUR 20.00
Last copy
Traduz. di Franco Fortini. Milano, Longanesi & C. su licenza Einaudi 1969, cm.11,5x18, pp.301,(13), tascabile, cop. fig. a colori. Coll. I Libri Pocket, 224. "Il libro è scritto in forma di diario e racconta il lungo viaggio di Gide e del suo compagno Marc Allegret, nel Congo francese, in un arco di tempo che va dal luglio 1925 al giugno 1926. Al ritorno Gide presentò un rapporto al Ministro delle Colonie Léon Perrier, come documento della missione ufficiale che gli era stata affidata. La pubblicazione dell’opera letteraria che ne seguì fece molto scalpore e suscitò infinite polemiche perché Gide non risparmiò di narrare al pubblico le azioni violente imposte dai francesi alla popolazione locale e, soprattutto, le nefandezze che le grosse Compagnie in concessione perpetravano localmente e sistematicamente, riducendo alla fame e alla miseria interi villaggi, o decimandoli in caso di rivolta. Viaggio al Congo è un libro di denuncia, suo malgrado; e infatti Gide non volle mai schierarsi politicamente perché riteneva che la letteratura non sopporti alcuna costrizione. Eppure è un libro estremamente politico, nel senso più alto: parla di quel malgoverno che porta un paese al dissanguamento e parla di quella mancanza di lungimiranza economico-amministrativa che rende povero un potenziale effettivo altissimo; se proprio non vogliamo raccogliere sotto la voce "politica" una certa sensibilità nei confronti dei diritti umani. Strano libro perché, allo stesso tempo, può essere la delizia di un etnologo e un mondo di sorprese per un naturalista, o addirittura un libro di cacce, dal momento che Gide coltiva la passione per l’entomologia, l’erboristeria e la caccia. Neppure la letteratura viene messa da parte perché, durante il viaggio, Gide legge e racconta quello che legge; anche se, immersi in quel mondo esotico e duro, quelle considerazioni letterarie suonano false e fuori luogo, e al lettore vien la voglia di saltarle pari pari per tornare subito alla foresta del Congo. Moliere in Congo? E le Affinità Elettive? In un paese dove il vocabolario locale non contempla la parola "grazie" e le signore francesi residenti ne deducono che i negri siano animali (e va be’; lo snobismo razziale ha larghe vie), ma anche senza riconoscenza?" (Antonella Beccari)
EUR 11.00
Last copy
L'apostolo degli indios. Traduzione di Lavinia Mazzucchetti. Milano, Mondadori 1942, cm.14x21, pp.235, con alcune tavole illustrate. Brossura. Collana I Quaderni della Medusa,13.
Note: Imperfezioni, tracce d'uso e segni del tempo.
EUR 8.50
Last copy
Mansio Serra de Leguizamon e la conquista dell'impero Inca. Traduzione di Lucilla Rodinò. Milano,, Newton Compton Editori 2000, cm.15x23, pp.224, illustrazioni in bianco e nero. Legatura editoriale con sovraccoperta figurata a colori. Collana I Volti della Storia, 66. "L'ultimo conquistador" ripercorre la fine di un popolo, una fine repentina e violenta che in meno di 70 anni vide lo sterminio di migliaia di persone inermi davanti alla furia distruttiva di Francisco Pizzarro e del suo esercito. Mansio Serra de Leguizamon fu uno degli artefici del genocidio, un conquistadores al servizio di Sua Maestà Filippo II; l'ultimo sopravvissuto tra coloro che si impossessarono delle sorti dell'impero Inca; l'ultimo sopravvissuto che in punto di morte confessò i torti e i delitti perpetrati in nome della politica colonizzatrice del suo Paese, la Spagna.

EAN: 9788882893965 Note: Piccole imperfezioni alla sovraccoperta.
EUR 15.82
-46%
EUR 8.50
Last copy
Traduzione dal francese di S. Sereno Roma Franco Campitelli Editore 1936 cm.15x22, pp.246, brossura, copertina figurata
Note: Normale brunitura delle pagine, segni d'uso al dorso, legatura allentata.
EUR 18.00
Last copy
Milano, Casa Edit. Ceschina 1937, cm.14,5x21, pp.246, 36 tavole bianco e nero fuori testo, brossura, copertina figurata a colori,
Note: La pagina di tavole VII e VIII staccata ma presente.
EUR 18.00
Last copy
Pagine di pionieri. Milano, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale 1936, cm.15x21, pp.464, con illustrazioni in bianco e nero. Legatura editoriale cartonata con copertina figurata a colori.
Note: Trascurabili aloni.
EUR 39.00
Last copy
Frankfurt, Madrid, Vervuert - Iberoamericana 2005, cm.15x22, pp.364, brossura, Collana Teci. Textos y Estudios Coloniales y de la Indipendencia. Testo in spagnolo.

EAN: 9788484892175
EUR 15.00
Last copy
A cura di Forti C. Macerata, Quodlibet 2020, cm.12x24, pp.576, brossura con bandelle e copertina figurata a colori. Collana Compagnia Extra. Il libro racconta la vicenda epica e tragica della scoperta e conquista del Perù degli Incas da parte di Francisco Pizarro e di Diego de Almagro, destinati in seguito a diventare acerrimi nemici. Pizarro, nominato da Carlo V di Spagna governatore del territorio che riuscirà a conquistare, partirà nel 1531 con 168 uomini e 39 cavalli, catturerà l'imperatore inca Atahuallpa, lo illuderà in cambio di oro facendolo poi uccidere, prenderà le due capitali Cuzco e Quito, e nel 1534 avrà sottomesso l'intero vastissimo territorio. L'incredibile impresa è condotta tra la giungla paludosa e la fredda sierra innevata; oltre agli indios, stremati da una loro guerra interna, nemici ancora peggiori sono la fame, la sete e le malattie. Cieza de León arriva in Perù nel 1547, ed è testimone della sconfitta e impiccagione dell'ultimo fratello di Pizarro, Gonzalo, che si era ribellato al sovrano di Spagna; non ha vissuto tutte le vicende che narra in questo appassionante romanzo di avventure, che si basa su testimonianze dirette e sulla documentazione scritta esistente. Sarà uno dei pochi, assieme a Bartolomé de Las Casas, a condannare la crudele e stupida ferocia dei conquistatori, senza tuttavia cancellare l'ammirazione per Pizarro, che resta l'eroe dell'epica e sconvolgente impresa. La "Scoperta e conquista" è il terzo dei quattro libri che compongono la monumentale Crónica del Perú. Il manoscritto, terminato alla fine del 1550, rimasto inedito nella sua integrità fino al 1979, è qui tradotto per la prima volta in italiano da Carla Forti.

EAN: 9788822904812 Note: Ondulato.
EUR 21.00
-28%
EUR 15.00
Last copy
Milano, Addictions-Magenes Editoriale 2017, cm.16x22, pp.363,con illustrazioni in bianco e nero. Brossura con bandelle e copertina figurata a colori. Collana Maree-Storie del Mare. È ¡I racconto della straordinaria avventura umana e spirituale di un conquistador spagnolo del XVI secolo che dei suoi pari ebbe l'energia, il coraggio, la curiosità e la determinazione, ma non l'efferatezza. Alvar Núñez Cabeza de Vaca, comandante in seconda della spedizione voluta da Carlo V per la conquista dell'immenso territorio che si affaccia sul Golfo del Messico, sopravvive, insieme a tre compagni, al disastro cui va incontro l'armata di seicento uomini guidata da Panfilo de Narváez. L'odissea che nel corso di otto anni, dal 1528 al 1536, porta Alvar dalla Florida alle coste dell'oceano Pacifico, ne trasforma il carattere. Cabeza de Vaca si adatta mirabilmente a ogni situazione che la sorte gli prospetta: da schiavo degli indiani diviene mercante e, infine, sciamano, quasi divinizzato dalle tribù presso le quali presta l'opera di guaritore. L'essere sopravvissuto matura in Alvar la convinzione che Dio abbia voluto salvarlo per destinarlo al ruolo di intermediario tra Sé e i nativi d'America. Così la sua odissea, il cui racconto aprirà la via alla esplorazione del Nord America, si trasforma in un viaggio spirituale. Al ritorno in Spagna Carlo V gli affida il governatorato del Rio de la Piata. Ad Asunción, capitale del territorio, si rende conto del decadimento morale dei cittadini e della deprecabile condotta di coloro che guidano la colonia. Cerca di porvi rimedio imponendo nuove leggi e regole di comportamento più consone alla morale cristiana e più umane nei confronti degli indigeni. Il trattare gli indiani come uomini e non come animali lo rende sempre più impopolare presso i coloni che non esitano a ribellarsi per rispedirlo in Spagna come traditore.

EAN: 9788866491248
EUR 20.00
-30%
EUR 14.00
Last copy
Firenze, Libreria Editrice Fiorentina 1913, cm.12,5x19,5, pp.(2),VIII,234,(2), rilegatura un mezza pelle, piatti fasciati in carta marmorizzata.
Note: macchiette di foxing nel testo.
EUR 25.00
Last copy
Un'epica storia di avventure per mare, conquiste e mistero all'epoca della regina Elisabetta. Milano, Rizzoli 2000, cm.14x19, pp.412, legatura editoriale con sovracopertina figurata. Alla fine del Cinquecento, l'America settentrionale restava un continente sconosciuto, agli occhi degli europei. Secondo un marinaio inglese, che era risalito dal Messico alla Nuova Scozia, in quelle terre c'erano pecore di color rosso brillante, uccelli grandi come uomini e mostruose creature senza testa con occhi e bocca sulla pancia. Milton racconta l'epopea romanzesca della prima colonizzazione dell'America settentrionale, la storia tragica della scoperta di quel paradiso.

EAN: 9788817865838
EUR 15.49
-48%
EUR 8.00
2 copies
Seguite dalla Rassegna della Guerra Balcanica. Vol.I:Settembre 1911-Dicembre 1912, Milano, Soc.ed.Sonzogno sd.(ca.1920), cm.21,5x30, pp.1008,XX, centinaia di fotografie bn.nt.e 1 carta. frontespizi a colori mantenuti internamente. rilegato in mezza pergamena, piatti fasciati con carta marmorizzata.
EUR 125.00
Last copy
Raccolta quasi completa della pubblicazione in 35 fascicoli comparsa nel periodo febbraio-agosto 1896. Ogni fascicolo, di 8 pp., presenta un dettagliato resoconto delle operazioni militari, insieme a un gran numero di foto e incisioni che documentano il teatro del conflitto e i suoi protagonisti. Il nostro esemplare rilegato contiene internamente tutti i fascicoli ad eccezione dell'ultimo, quindi 34 fascicoli. Milano, Fratelli Treves, Editori 1896, cm.28x39, pp.280, ill.bn.nt. rilegatura in mezza tela dell'epoca, piatti fasciati con carta marmorizzata.
EUR 110.00
Last copy
Milano, A.Mondadori 1936, cm.18x25,5, pp.268, 58 ill., 5 documenti e schizzi bn.ft. rilegatura artigianale cartonata, fasciata con carta a motivo floreale stilizzato.
Note: Il volume è in ottimo stato ma è mancante di alcune pagine iniziali, probabilemnte per errori nel montaggio editoriale sel volume, sono assenti il frontespizio e diverse pagine precedenti alla pagina 32.
EUR 23.00
Last copy
Milano, Edizioni Aurora 1935, cm.12,5x18,5, pp.190, rilegatura artigianale cartonata, fasciata con carta a motivo floreale stilizzato.
EUR 30.00
Last copy
Da Mogadiscio a Neghelli. Storia viva scritta combattendo. Fotografie prese dall'autore. bellissima raccolta fotografica con un cen tinaia di fotografie bn. e una carta geografica ripiegata. Milano, Arti Grafiche Bertarelli 1936, cm.16x22, pp.177, rilegatura artigianale cartonata, fasciata con carta a motivo floreale stilizzato.
EUR 43.00
Last copy
13 ill.ft.(alcune ripiegate ),6 facsimili di documenti. ,9 carte geografiche a parte: 1.Prima battaglia del Tembien; 2.La situazione militare dopo la prima battaglia del Tembien; 3.Battaglia dell'Endertà; 4.Seconda battaglia del Tembien; 5.Battaglia dello Scirè; 6. Battaglia strategica del Tigrai-sfruttamento del successo; 7.Battaglia dell'Ascianghi; 8.La situazione militare dopo l'occupazione di Addis Abeba; 9.Scacchiere nord: sintesi grafica della guerra italo-etiopica.In appendice 27 pp.di documenti. Prefazione del Duce. Milano, Arnoldo Mondadori Ed. 1937, cm.17,5x25, pp.XII,249, rilegatura artigianale cartonata, fasciata con carta a motivo floreale stilizzato.
EUR 36.00
Last copy
Con 48 tavole fotografiche e una cartina a colori fuori testo Firenze, Stab. Tip. Giannini & Giovannelli 1934, cm.18x24, pp.156, (8), 1 carta in appendice. rilegatura artigianale cartonata, fasciata con carta a motivo floreale stilizzato.
EUR 49.00
Last copy
Con diversi allegati riguardanti l'organigramma degli ufficiali nelle compagnie, battaglioni, reggimenti e divisioni, e anche sul materiale a disposizione. Inoltre tavola ripiegata schematica con le truppe agli ordini del generale nasi alla base di Danane. Con diversi allegati riguardanti l'organigramma degli ufficiali nelle compagnie, battaglioni, reggimenti e divisioni, Senigallia, Scuola Tipografica Marchigiana 1938, cm.18x24,5, pp.169, qualche tavola fotografica bn.ft. rilegatura artigianale cartonata, fasciata con carta a motivo floreale stilizzato.
Note: Esemplare in stato eccellente.
EUR 75.00
Last copy