CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Urania. K.94 chiama terra e altri racconti.

Autore:
Curatore: Periodico settimanale.
Editore: Arnoldo Mondadori Ed.
Data di pubbl.:
Collana: Coll.I Racconti di Urania,368.
Dettagli: cm13x19, pp.127, tascabile, cop.ill.a col. Coll.I Racconti di Urania,368.

EUR 5.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Periodico quattordicinale. Milano, Arnoldo Mondadori Ed. 1994, cm.10,5x17,5, pp.256, tascabile, cop.ill.a col. Coll.Urania,1233. L'universo dei Berserker è diventato ormai uno dei luoghi classici della sf: da quando Fred Saberhagen lo ha inventato negli anni Sessanta, tantissimi lettori si sono appassionati alle micidiali vicende delle sue macchine assassine che viaggiano nello spazio interstellare con lo scopo di distruggere ogni forma di vita si presenti sul loro cammino. La morte azzurra, scritto nel 1985 e pubblicato subito dopo Il trono dei Berserker, tratta delle avventure degli implacabili segugi dello spazio che hanno, da soli, rinverdito e aggiornato in modo intelligente il classico filone della space opera.
EUR 9.00
Ultima copia
Milano, Arnoldo Mondadori Ed. 25 Settembre 1960, cm.14x20, pp.128, tascabile, cop.ill.a col. Coll.I Romanzi di Urania,239. Il più mostruoso intrigo di interessi alimentato dalla sete di potere, che pare crescere in proporzione geometrica con l'aumentare dello spazio in cui può esercitarsi, nasce e si sviluppa intorno al progetto di un brillante ingegnere astronautico. Sognatore come tutti gli idealisti, ingenuo come tutti gli scienziati abituati al rigore matematico delle loro formule, Lee Powers si trova di colpo immesso in un mondo che gli è sconosciuto: il mondo dell'alta finanza. Solo l'immensa fede nella finalità ultima, e non dichiarata, del suo progetto, il grande desiderio di veder realizzato quel suo porto nello spazio, e la sua fiducia nel futuro della razza umana, gli daranno la forza di trasformarsi da sognatore in uomo d'azione. Curt Siodmak ha scritto un romanzo di fantascienza "attuale"; infatti, anche se il progetto del suo Lee Powers è più ardito, rimane pur sempre il fatto che, usando le stesse parole di un giornale italiano: "negli Stati Uniti è allo studio un albergo volante, dotato di duecento camere con bagno, oltre ai saloni e ai normali servizi, e per il quale gli elicotteri terranno il posto degli ascensori"!
EUR 7.00
3 copie
Milano, Arnoldo Mondadori Ed. 17 Dicembre 1961, cm.13x19, pp.128, tascabile, cop.ill.a col. Coll.Urania,271. Dopo secoli e secoli di indifferenza, la Confederazione Galattica decide di rivolgere la sua attenzione a Sirkoma, pianeta dell'Ottava Galassia, la cui popolazione è andata quasi completamente annientata durante un antico conflitto. Dalla fine della guerra lontana, la Confederazione, troppo occupata a curare la sue ferite, non si è più interessata ai Sirkomiani, ma adesso la sparizione di una delle sue astronavi in quel settore dello spazio consiglia di condurre un'inchiesta sul pianeta. E l'ambasciatore della Confederazione si trova su Sirkoma di fronte a un cumulo di fatti inspiegabili. I Rhunq, ad esempio, mostruosi cani che progressive mutazioni hanno trasformato in intelligenti e feroci nemici degli uomini, e che quasi ogni notte muovono all'assalto di Eimo di Salers, la capitale di Sirkoma e unica città del pianeta. E gli Uomini-Forza, che dichiarano di credere unicamente nella perfezione interiore, e che perciò affrontano i Rhunq disarmati. E il fatto che, pur avendo sempre posseduto un alto grado di conoscenze tecnico-scientifiche, i Sirkomiani si rifiutino di ricorrere alla loro scienza per combattere i mostri. Il Coordinatore, gli Uomini-Forza, gli stessi Rhunq, nascondono qualcosa, e l'uomo mandato su Sirkoma dalla Confederazione è deciso a scoprire di che cosa si tratti. La soluzione arriva imprevista e sconcertante, costruita sulla logica, e le esigenze dei Sirkomiani nati dalla fantasia di Jean Hougron, noto romanziere che ha già colto anche in Italia un notevole successo in campo letterario.
Note: Lievi mende alla copertina.
EUR 8.00
Ultima copia
Milano, Arnoldo Mondadori Ed. 21 Maggio 1961, cm.14x20,3, pp.128, tascabile, cop.ill.a col. Coll.Urania,256. Un'astronave della Pattuglia Spaziale, al comando dell'inflessibile capitano Blish, sta volando verso il Sistema di Capella per scoprire che cos'è avvenuto di una spedizione terrestre scomparsa in quella zona senza più dare notizia di sé. Certo deve essersi trattato di un incidente, ma avvenuto dove e quando, e soprattutto perchè. Questo deve scoprire il Comandante Blish. Questi sono gli ordini ai quali l'ufficiale intende obbedire ad ogni costo. E poichè lo spazio non è abitato da alcuna forma di vita intelligente, basta seguire alla lettera il Regolamento, è sufficiente che tutti i membri dell'equipaggio si assoggettino alle regole della disciplina, perchè tutto vada bene. Il Comandante Blish ne è fermamente convinto, così come è convinto che nel cosmo non esistano altri esseri intelligenti oltre all'uomo. Il Regolamento lo dice, e chi ha fatto il Regolamento si è basato su secoli di esplorazioni spaziali durante i quali effettivamente non è mai stata riscontrata l'esistenza di altre creature pensanti. Ma tutte le leggi di una disciplina impostata su un presupposto sbagliato, non servono più quando la realtà sovverte quei dogmi. Perciò il Comandante Blish resta sconvolto da un'evidenza cui non si vuol arrendere, e abituato a regolarsi secondo sistemi prestabiliti, accumula errore su errore, finché si ritroverà solo in un mondo che lui non può capire, fra gente che può soltanto compatirlo.
Note: Mende al dorso.
EUR 7.00
Ultima copia