CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

La Russia da Fatima al riarmo atomico. Politica ed esoterismo all'ombra del Cremlino.

Autore:
Editore: Hobby & Work.
Data di pubbl.:
Collana: Coll.Saggi Tascabili.
Dettagli: cm.14,7x21, pp.235, brossura cop.fig.a col.con bandelle. Coll.Saggi Tascabili.

Abstract: Mosca, agosto 1991. Un "comitato d'emergenza" cerca di rovesciare Mikhail Gorbaciov. I carri armati sferragliano per le strade, il mondo trattiene il fiato, finché interviene Eltsin che, con un magistrale coup de theatre, sventa il golpe, liquidando contemporaneamente Gorbaciov. Fu vera gloria? No, in realtà si trattò di una colossale truffa politico-mediatica, un falso golpe organizzato dallo stesso Eltsin per sbriciolare il Partito comunista e, con la scusa delle riforme liberal-democratiche, lanciare verso il Cremlino una nuova leva di autocrati, tutti legati a filo doppio al Kgb e al neo-capitalismo rampante. Tra costoro c'era anche un giovanotto di buone speranze e metodi piuttosto disinvolti. Di nome Vladimir Putin, farà molta strada. Russia, inverno 2007. Il regime di Putin è ormai una realtà consolidata. Mentre si attendono le elezioni presidenziali del marzo 2008, l'antica patria dei Soviet si propone agli occhi del mondo come inquietante ibrido tra Stato autoritario e consorteria capitalistica allo stato puro. Benedetto dalla Chiesa ortodossa, lo "zar Vladimir" gestisce il potere con metodi polizieschi che imbarazzano le cancellerie europee. Eppure, malgrado le proteste per la costante violazione delle libertà civili, l'Occidente è costretto a misurarsi con l'aggressiva Russia putiniana, alla ricerca di una possibile coabitazione geo-politica. .

EAN: 9788878519824
EUR 7.90
-41%
EUR 4.60
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Milano, Hobby & Work 2008, cm.14,7x21, pp.235, brossura cop.fig.a col.con bandelle. Coll.Saggi Storici. Mosca, agosto 1991. Un "comitato d'emergenza" cerca di rovesciare Mikhail Gorbaciov. I carri armati sferragliano per le strade, il mondo trattiene il fiato, finché interviene Eltsin che, con un magistrale coup de theatre, sventa il golpe, liquidando contemporaneamente Gorbaciov. Fu vera gloria? No, in realtà si trattò di una colossale truffa politico-mediatica, un falso golpe organizzato dallo stesso Eltsin per sbriciolare il Partito comunista e, con la scusa delle riforme liberal-democratiche, lanciare verso il Cremlino una nuova leva di autocrati, tutti legati a filo doppio al Kgb e al neo-capitalismo rampante. Tra costoro c'era anche un giovanotto di buone speranze e metodi piuttosto disinvolti. Di nome Vladimir Putin, farà molta strada. Russia, inverno 2007. Il regime di Putin è ormai una realtà consolidata. Mentre si attendono le elezioni presidenziali del marzo 2008, l'antica patria dei Soviet si propone agli occhi del mondo come inquietante ibrido tra Stato autoritario e consorteria capitalistica allo stato puro. Benedetto dalla Chiesa ortodossa, lo "zar Vladimir" gestisce il potere con metodi polizieschi che imbarazzano le cancellerie europee. Eppure, malgrado le proteste per la costante violazione delle libertà civili, l'Occidente è costretto a misurarsi con l'aggressiva Russia putiniana, alla ricerca di una possibile coabitazione geo-politica.

EAN: 9788878517134
EUR 16.50
-75%
EUR 4.00
Disponibile
Milano, Ediz. Il Formichiere 1976, cm.17x24, pp.391, brossura con bandelle, copertina figurata. Collana Contraddizioni,11.
EUR 7.00
Ultima copia
Milano, Hobby & Work 2008, cm.13,5x20, pp.235, brossura cop.ill.a col. Coll.Saggi Tascabili.

EAN: 9788878519213
EUR 7.90
-36%
EUR 5.00
Ultima copia
Chieti, Marino Solfanelli Edit. 1992, cm.13x21, pp.311, brossura cop.fig.a col. Coll.Il Calamo & la Ferula,11.
EUR 9.00
Disponibile