MENU
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA
Click per vedere l'elenco
Ultimi arrivi
Più rilevanti
Autore crescente
Autore decrescente
Titolo crescente
Titolo decrescente
Editore crescente
Editore decrescente
Prezzo crescente
Prezzo decrescente
Pagina
di

Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale

Le Collane

#252878
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Traduz.di D. Ballarini. Gorizia, Libreria Editrice Goriziana 2018, cm.13,5x20,5, pp.206, br.cop.fig. Coll.Biblioteca Universale di Storia. Atlanti. La prima particolarità della Grande Guerra è il suo carattere universale: non può essere capita senza una visione geografica e cartografica che indaghi sia le operazioni militari sul campo, con le avanzate e ritirate di poche centinaia di metri o qualche chilometro, sia le grandi ridistribuzioni territoriali avvenute con i trattati di pace del 1919. Eppure, per un paradosso della storia, è stato scritto che la Grande Guerra ha subito la maledizione della cartografia: mentre il conflitto proseguiva affondando nelle trincee e le trionfanti offensive non si manifestavano, erano necessarie mappe sempre più dettagliate, a livello catastale: come riprodurre altrimenti postazioni di mitragliatrici, rifugi di fanteria, barriere di filo spinato? Centinaia di migliaia di uomini morirono per pochi centimetri di mappe, che raramente arrivavano nella realtà a raggiungere il chilometro: è quanto avvenne sul Fronte Occidentale tra 1914 e 1918. Ogni freccia o simbolo nelle mappe di questo libro può indicare una strage di uomini, ogni linea di confine mutata al termine della guerra l'espulsione di migliaia o milioni di individui. Il volume mira a facilitare la comprensione di un momento cruciale per la storia globale, la ridefinizione degli equilibri di potere non solo d'Europa ma del mondo, con ripercussioni ancora oggi avvertibili, dai Balcani all'Africa e al Medio Oriente.

EAN: 9788861024960
EUR 20.00
-20%
EUR 16.00
Aggiungi al Carrello
#252726
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Traduz.di P. Faccia. Gorizia, Libreria Editrice Goriziana 2017, cm.14x21, pp.511, br.cop.fig. Coll.Le Guerre. "Lo trovai a pagina 168. Stavo sfogliando da un pezzo il libro davanti a me ed ero sorpreso da quanto ci volesse per scoprire una traccia di lui, una qualsiasi. Ora l'avevo trovata. La foto al centro di pagina 168 della storia ufficiale del 1932 del reggimento List lo mostrava nel suo lungo cappotto grigio, un elmo chiodato sulla testa e un fucile appeso alla spalla destra. Se non fosse stato per la didascalia, non l'avrei riconosciuto. L'immagine era di qualità così scadente che tutto ciò che riuscivo a distinguere del suo viso erano i baffi. Se si fosse trattato di un altro, quella vista mi avrebbe fatto ridere: un volto apparentemente senza bocca, occhi o naso, munito solo di un paio di baffi. Ma la didascalia mi disse chi era: volontario di guerra Adolf Hitler, portaordini del reggimento, maggio 1915". Quest'immagine sfocata assumerà sempre più nitidezza nel corso dello studio di Thomas Weber, il primo a trattare con completezza la partecipazione di Adolf Hitler alla Grande Guerra. Scelta vincente dell'autore è partire proprio prendendo in esame il reggimento List, di cui Hitler fece parte per tutto il conflitto. "La Grande Guerra di Hitler" dipana la sua esperienza bellica e quella degli uomini del reggimento, raccontando la loro storia nel momento in cui il mondo degli imperi del XIX secolo moriva e nasceva la moderna epoca di distruzione, guerra totale e genocidio. La prima parte del libro descrive l'impatto che ebbero su di essi gli anni del conflitto, seguendoli da quando lo scoppio della guerra li sradicò dalle loro comunità bavaresi per trascinarli nelle trincee fangose delle Fiandre e della Francia settentrionale, fino alla sconfitta e al caotico ritorno in patria nel 1918. La seconda parte mostra il ruolo dell'esperienza bellica di Hitler e quello degli uomini del reggimento nell'ascesa al potere del nazismo, nell'impero hitleriano e nella Germania occupata dagli americani. Inoltre, questo libro si chiede se la guerra rappresentò il punto di rottura o "la catastrofe seminale" nella storia tedesca. Per molto tempo gli storici hanno creduto che fin dall'Illuminismo la Germania fosse stata radicalmente diversa da qualunque altro Paese europeo e che le radici del Terzo Reich affondassero profondamente nella sua storia. Il nuovo consenso (anche se non pochi storici rimangono ancora attaccati alla vecchia concezione) è che fino alla prima guerra mondiale la Germania non fosse molto differente dalla Gran Bretagna o dalla Francia, e che in ogni caso fosse più liberale della Russia zarista. Tutto ciò porta a chiedersi quale effetto ebbe il conflitto non solo su Hitler, ma sulla Germania in generale. Dalla prospettiva dell'inizio del 1919, le probabilità che la democratizzazione della Baviera e della Germania si dimostrasse sostenibile e che il soldato semplice Hitler fosse costretto a tornare a dipingere cartoline erano ragionevolmente elevate. La storia di come egli riuscì a trasformarsi da un semplice portaordini evitato dagli uomini del suo reggimento nel più potente dittatore di destra del ventesimo secolo è pertanto un monito per tutti i Paesi democratici o sulla via di diventarlo.

EAN: 9788861024304
EUR 25.00
-20%
EUR 20.00
Aggiungi al Carrello
#252815
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Beograd, Urednistvo Ratnog Albuma / Ratni Album 1926, cm.45x32,5 (oblungo), pp.(4),448,(4), 8 cartine in appendice, leg. ed. in percallina rossa, ill. e data 1914-1918 in rilievo al piatto ant., titolo al dorso. (Cerniera ant. interna allentata; primo foglio di guardia semidistaccato e prime due carte con margini sfrangiati; etichetta con timbro ex libris al contropiatto posteriore.) Ediz. trilingue (serbo, francese, inglese).

Note: Cerniera ant. interna allentata; primo foglio di guardia semidistaccato e prime due carte con margini sfrangiati; etichetta con timbro ex libris al contropiatto posteriore.
EUR 210.00
Aggiungi al Carrello
#252732
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Traduz.di P. Faccia. Gorizia, Libreria Editrice Goriziana 2018, cm.14x21, pp.171, br.cop.fig. Coll.Le Guerre. Il soldato Ardito fu concepito per dare una svolta all'immobilismo della guerra di trincea sul fronte dell'Isonzo. Pensato da lungimiranti e brillanti menti militari, questo soldato d'élite, organizzato in interi reparti d'assalto, doveva imprimere una svolta nello stanco e dissanguato esercito italiano, compiendo non soltanto assalti volti a conquistare vittorie immediate, ma anche manovre di più ampio respiro capaci di spezzare le difese nemiche e di preparare il terreno all'avanzata generale della fanteria. Gli Arditi avevano speciali procedure di reclutamento, addestramento, specifiche uniformi, armi ed equipaggiamenti, particolari privilegi e benefici. Per la prima volta a un soldato italiano venne impartito un addestramento specifico, sia dal punto di vista psicologico sia fisico. Lo spirito di corpo, decisamente incoraggiato, sopravvisse alla guerra, tanto che molti ex-Arditi parteciparono all'impresa fiumana di D'Annunzio e furono tra i membri delle squadre paramilitari fasciste che sostennero l'ascesa di Mussolini al potere. L'autore, con l'ausilio di fotografie e tavole a colori, esamina le origini di questi reparti d'assalto, la loro vita quotidiana, le imprese e la loro eredità.

EAN: 9788861024823
EUR 12.00
-18%
EUR 9.90
Aggiungi al Carrello
#252703
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Gorizia, Libreria Editrice Goriziana 2017, cm.14x21, pp.850, br.cop.fig.a col. Coll.Le Guerre. Ben pochi sanno che il paesino di Carzano, in Valsugana, è stato a un passo dal diventare uno dei luoghi simbolo della Grande Guerra sul fronte italiano. Qui, il 18 settembre 1917, a poco meno di un mese dallo sfondamento di Caporetto, si svolse l'operazione di un gruppo di soldati di nazionalità slovena e cecoslovacca, appartenenti all'esercito austro-ungarico: il piano avrebbe dovuto aprire una breccia nella linea del Tiralo e condurre in breve l'Italia a Trento e a Bolzano. A concepire questo progetto temerario fu il capitano sloveno Ljudevlt Pivko, autore di questo libro scritto nell'Immediato dopoguerra. Pivko si rese protagonista di uno degli episodi più controversi e fondamentali della guerra sul fronte Italiano: la notte di Carzano, quando i reiterati tentativi del capitano di passare al nemico e, insieme, di danneggiare gli austroungarici giunsero a un soffio dall'avere un pieno e clamoroso successo. Pivko e i suoi uomini drogarono un intero battaglione bosniaco, di cui il capitano sloveno aveva il comando interinale, accordandosi con gli italiani che avrebbero dovuto attaccare a fondo, proprio nel settore di sua competenza, e puntare su Trento, il tentativo fallì e Pivko disertò. In seguito, formò il "Reparto Verde" di volontari slavi, che combattè valorosamente accanto all'Intesa. "Carzano 1917. Abbiamo vinto l'Austria-Ungheria" rappresenta oggi una pietra miliare nella memorialistica militare del primo conflitto mondiale, almeno per quanto riguarda il fronte italiano. Al di là dello stile in cui è stato scritto, che risente sia del clima dell'epoca sia del particolare impegno patriottico del suo autore, la testimonianza di Pivko è una fonte primaria di eccezionale valenza per conoscere e comprendere i complicatissimi retroscena dell'irredentismo antiasburglco all'interno dell'Impero austroungarico, del panslavismo e, infine, del troppo poco analizzato fenomeno delle "legioni slave", che combatterono a fianco dell'Intesa e che, alla fine della guerra, furono rimosse dalla memoria collettiva del conflitto. Questo libro è, in un certo senso, un'opera revisionista: il suo autore incarnò un fenomeno che la storia volle dimenticare. Oggi, a distanza di un secolo dagli avvenimenti, grazie a questo libro, quel fenomeno torna in superficie, permettendoci di valutare il conflitto con strumenti più aggiornati e con uno spirito finalmente libero da condizionamenti. Come dovrebbe essere la storia e come spesso non è.

EAN: 9788861023888
EUR 26.00
-19%
EUR 21.00
Aggiungi al Carrello
#252481
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
A cura di Fabio Mini. Traduz.di G. Cuzzelli. Gorizia, Libreria Editrice Goriziana 2018, cm.16x24, pp.427, br.cop.fig. Coll.Le Guerre. Quando, nel 1937, Erwin Rimmel pubblica la prima edizione di "Fanteria all'attacco" trasforma il diario scritto nel corso della Prima guerra mondiale - fronte francese, Vosgi, Romania e infine lo sfondamento di Caporetto, in cui ebbe parte determinante - arricchendo il ricordo delle proprie imprese con una serie di lezioni tattiche indirizzate agli allievi della scuola di guerra di Potsdam. Nessuno, di certo, conosceva fino ad oggi l'attualità di tale lezione. L'innovativa lettura di questo classico della Grande Guerra condotta da parte del Generale Fabio Mini inserisce nel testo una rete di folgoranti osservazioni che consentono di illuminare l'etica di un guerriero asimmetrico ante litteram.

EAN: 9788861024762
EUR 20.00
-20%
EUR 16.00
Aggiungi al Carrello
#252559
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milano, Fratelli Treves Editori gennaio 1917, cm.24x32, pp.(4),385-448, 117 tavv. fotogr. in nero e una carta a col. 1:500000 ripieg. in appendice, br., copertina ornata fig. (Timbro ex libris rosso al piede della III di copertina.)

Note: Timbro ex libris rosso al piede della III di copertina.
EUR 8.00
Aggiungi al Carrello
#252558
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milan, Fratelli Treves Editors (sic) February 1917, cm.23,5x32, pp.(6),449-512,(2), 98 tavv. fotogr. in nero e una grande carta a colori 1:200.000 ripieg. in appendice, br., copertina ornata e fig. (Timbro rosso ex libris al piede della III di copertina.)

Note: Timbro rosso ex libris al piede della III di copertina.
EUR 10.00
Aggiungi al Carrello
#252556
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milan, Fratelli Treves Editors (sic) October 1916, cm.23,5x32, pp.(6),257-320, 83 tavv. fotogr. in nero e una carta a colori ripieg. in appendice, br., copertina ornata e fig. (Timbro rosso ex libris al piede della III di copertina.)

Note: Timbro rosso ex libris al piede della III di copertina.
EUR 8.00
Aggiungi al Carrello
#252555
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milan, Fratelli Treves Editors (sic) September 1916, cm.23,5x32, pp.(6),193-256,(2), 112 tavv. fotogr. in nero, br., copertina ornata e fig.
EUR 9.00
Aggiungi al Carrello
#252554
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milan, Fratelli Treves Editors (sic) August 1916, cm.23,5x32, pp.(6),129-192,(2), 97 tavv. fotogr. in nero e una grande carta 1:100.000 ripieg. in appendice, br., copertina ornata e fig. (Tracce di sporco alla copertina anteriore.)

Note: Tracce di sporco alla copertina anteriore, altrimenti copia in ottimo stato.
EUR 10.00
Aggiungi al Carrello
#252553
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milan, Fratelli Treves Editors (sic) July 1916, cm.23,5x32, pp.65-127,(3), una cartina a col. all'antiporta e 91 tavv. fotogr. in nero, br., copertina ornata e fig.
EUR 9.00
Aggiungi al Carrello
#252552
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Milan, Fratelli Treves Editors (sic) June 1916, cm.23,5x32, pp.64, 81 tavv. fotogr. in nero, br., copertina ornata e fig. (Lacuna all'angolo inf. della copertina ant.; tracce di sporco alla cop. posteriore.)
EUR 8.00
Aggiungi al Carrello
#252551
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Introduz. del Commissario Raimondo Ravà. Roma, Libreria dello Stato 1924, cm.24x34,5, pp.XII,523,(1), V tavv. ft. ripiegate tra cui 2 cartine a colori e 2 grandi tavv. fotogr. ripieg. protette da velina, leg. ed. orig. in tutta pelle, titoli in oro al piatto ant. e al dorso. (Dorso insolato; abrasioni alle unghie dei piatti e al piatto posteriore; timbro ex libris rosso al piede del II foglio di guardia.).
EUR 90.00
Aggiungi al Carrello
#252547
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Contiene: Introduz. generale ("Zur Vorgeschichte des Krieges") seguita da alcune sezioni fotografiche (Die Heerführer - Der belgische Kriegsschauplatz - Der französische Kriegsschauplatz - Der östliche Kriegsschauplatz - Die Marine) e da un'appendice di 10 cartine sulle operazioni belliche. Berlin, Druck und Verlag von August Scherl s.d. (1920?) cm.23,7x30,5, pp.183,(1), testo su 2 colonne, centinaia di foto in nero nt. e 10 cartine in appendice, rileg. moderna in tutta tela verde, tassello in pelle con cornice in oro e titolo applic. al piatto ant. (Quartino centrale del primo 8° distaccato ma ottimo esemplare.)
EUR 20.00
Aggiungi al Carrello
#252530
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Venezia, Tipografia del Gazzettino Illustrato 1933, 2 voll. in uno, cm.24x33, pp.226,(2); 229-500 (numeraz. consecutiva), 725 foto in nero nt.; testo su 2 colonne, rileg. coeva in mezza tela bordeaux, tassello in pelle con titoli in oro al dorso. (Segno di piega all'angolo superiore del piatto ant.; foro di cm. 1,5x2 ca. al primo frontespizio.)
EUR 32.00
Aggiungi al Carrello
#252528
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Tome premier: I. La vie du soldat - II. Abris et tranchées - III. Les Alliés à Salonique; IV. Dans la forêt d'Argonne - V. La bataille de Champagne - VI. Reims, Soissons, Arras - VII. En Alsace reconquise - VIII. Armes et munitions - IX. En Artois - X. Avions et autos. Tome second: XI. Prisonniers et trophées - XII. De l'Yser à la Mer du Nord - XIII. Verdun - XIV. Les étapes du blessé - XV. La Marine de Guerre - XVI. En Orient - XVII. Equipement et Ravitaillement - XVIII. L'Armée coloniale - XIX. L'offensive de la Somme - XX. La Marne. Paris, Librairie Armand Colin 1916, cm.35x28 (oblungo), pp. 280, CCXL planches; 280, CCXL planches, br., copertine originali rimboccate, impressioni e titoli in nero e oro ai piatti. (Lacune marginali al dorso del t. I.) [Ottimo esemplare.]

Note: Lacune marginali al dorso del t. I ma nel complesso ottimo esemplare.
EUR 240.00
Aggiungi al Carrello
#252399
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Chiavari, Stab. Rotocalcografico Civicchioni s.d. (ca. 1926), cm.28x22 (oblungo), pp.n.n. (72), 36 tavv. fotogr. a un colore impresse solo al recto, leg. mediante cordoncino passante grigioverde, cop. anteriore con titoli in oro e ill. a colori applicata. Allegata, la riproduz. fotogr. dell'"Apoteosi di SAR il Duca d'Aosta - Inizio dell'adunata". (Timbro di appartenenza rosso al piede dell'ultima pag, bianca.)

Note: Timbro di appartenenza rosso al piede dell'ultima pag, bianca, altrimenti splendido esemplare.
EUR 28.00
Aggiungi al Carrello
#252138
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Pubbl.dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca Trevigiana. Treviso, Istresco 2008, cm.15,5x23, pp.204, br.cop.fig. Coll.900 Veneto. La Grande Guerra. Il Veneto della Grande Guerra non è solo il Piave e il Grappa, ma anche Venezia, Treviso e Padova, tre città che rientrano fin dal 1915 in zona di guerra e che dopo Caporetto acquistano un’importanza fondamentale per la resistenza fino all’offensiva finale di Vittorio Veneto. Spazi urbani militarizzati per la presenza di caserme, ospedali, case del soldato, bordelli e che sono popolati di soldati, ma anche di medici, crocerossine, giornalisti e “borghesi della guerra”. Città che tra il 1917 e il 1918 si ritrovano quasi in prima linea per la vicinanza del fronte, quindi a tutti gli effetti le città “nazionali” della guerra italiana. Il volume ne traccia un agile profilo dal punto di vista politico, militare e sociale, tenendo conto della più recente storiografia sulla Grande Guerra.

EAN: 9788888880396
EUR 14.00
-21%
EUR 11.00
Aggiungi al Carrello
#252137
Storia Contemporanea Prima Guerra Mondiale
Pubbl.dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca Trevigiana. Treviso, Istresco 2008, cm.15,5x23, pp.224, br.cop.fig. Coll.900 Veneto. La Grande Guerra. Durante la Grande Guerra oltre 40.000 militari italiani furono ricoverati negli ospedali psichiatrici, ma probabilmente un numero di gran lunga superiore, mai rilevato, diede segnali di sofferenza psichica di fronte alla tragica quotidianità della vita al fronte. La fuga nella malattia mentale andò progressivamente configurandosi come uno degli elementi distintivi della prima guerra tecnologica di massa. Migliaia di uomini che dovettero subire a fondo il potere estraniante della trincea, il continuo rovesciamento dei valori, la perdita di controllo sulla propria esistenza, l'annullamento della dignità personale, manifestarono un diffuso malessere che ebbe modo di esprimersi nella follia. Questo libro, attraverso la documentazione psichiatrica e le lettere censurate contenute nelle cartelle cliniche, racconta le storie, le speranze e le sofferenze di questi uomini, per troppo tempo dimenticati dalla memoria.

EAN: 9788888880402
EUR 14.00
-21%
EUR 11.00
Aggiungi al Carrello
Inserisci un testo da ricercare in tutto il catalogo
Cerca
Nessun parametro di ricerca inserito.
Libri
Totale
Riepilogo Carrello
DESCRIZIONE
PREZZO
TOTALE LIBRI
Nessun articolo nel carrello.
Aggiunto titolo al carrello.
Rimosso titolo dal carrello.
Vai al carrello...
Bentornato
Avanti
Indietro
Spese gratis in Italia
Spese gratis in Europa
Aggiungi promo al Carrello
SCOPRI I LIBRI GRATIS
Chiudi
RICERCA
Password dimenticata ?
Click per vedere l'elenco
Dati di registrazione / Spedizione
Sei già nostro cliente ?
effettua la login
effettua il logout
Conferma Password
Nome
Cognome
Indirizzo / N° civico
Città / Provincia
Nazione
Telefono
Cellulare
Dati di fatturazione
Ragione Sociale
Partita IVA
Codice Fiscale
Sei una libreria ?
Si
Vuoi riceverla ?
Seleziona Materie
Materie inserite
Aggiungi
Sicurezza
Ripeti il codice di sciurezza
I campi contrassegnati con la bordatura rossa sono obbligatori.