MENU
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA
Click per vedere l'elenco
Ultimi arrivi
Più rilevanti
Autore crescente
Autore decrescente
Titolo crescente
Titolo decrescente
Editore crescente
Editore decrescente
Prezzo crescente
Prezzo decrescente
Pagina
di

Ebraica

Le Collane

#295658
Milano, Rizzoli 2013, cm.14x20, pp.315, con foto in bianco e nero. Brossura con bandelle e copertina figurata. "Esco nella strada che brucia! Intorno a me, tutto è in fiamme. Il ghetto è un mare di fuoco. È spaventoso. Nessuno sa dove scappare. Il muro del ghetto è completamente circondato, nessuno può entrare o andar via. I vestiti ci bruciano addosso. Il fumo ci soffoca. Molti, quasi tutti, invocano Dio. Muto come una sfinge, Dio non risponde. E voi, popoli della Terra, perché tacete, non vedete che ci stanno uccidendo? Perché non dite niente?" Così termina il diario ritrovato di una giovane testimone di uno degli episodi più atroci della Seconda guerra mondiale: l'annientamento del ghetto di Varsavia. È l'aprile del 1943 quando Himmler incarica il generale delle SS Jürgen Stroop di radere al suolo il quartiere e di sterminare i ribelli che pochi mesi prima avevano osato insorgere contro la furia nazista. La stessa sorte toccherà a tutti gli abitanti superstiti. Tra loro c'è un bambino che, immortalato con le mani alzate e il volto impaurito, diventerà l'immagine simbolo dell'Olocausto. Ma chi è? Che ne è stato di lui? È riuscito a salvarsi? Per rispondere a queste domande, Dan Porat ricostruisce le vicende di quel giorno e della distruzione del ghetto di Varsavia. Lo fa ripercorrendo più di sessant'anni di storia in un libro che intreccia le vite di quel bambino, di una giovane ebrea attiva nella resistenza e di tre soldati SS; un libro in cui assieme alla narrazione viva e partecipata di quel dramma scorrono le fotografie selezionate da Stroop per documentare la "Grosse Aktion" nazista...

EAN: 9788817051514
EUR 15.00
-57%
EUR 6.50
#295657
Torino, Einaudi 2000 cm.16x21, pp.378, legatura editoriale con sovracopertina figurata a colori. Coll. Biblioteca Cultura Storica,226. Gli ebrei, negli anni del fascismo, videro le loro identità e le loro vite progressivamente limitate, sopraffatte, annientate. Alla vigilia del ventennio essi costituivano una minoranza pienamente integrata nella vita nazionale, con proprie caratterizzazioni che venivano riconosciute dal Paese. La svolta politica del 1922 segnò una profonda cesura col periodo precedente, portanto al potere un'Italia gretta, ultranazionalista, sempre più "cattolicista" e aperta agli antiebraismi connessi. Questo libro narra la storia della vita e della persecuzione degli ebrei negli anni che vanno dalla "marcia su Roma" alla definitiva vittoria degli eserciti alleati e dell'insurrezione partigiana.

EAN: 9788806150167
Note: Bruniture ai tagli. Tracce d'aloni alla sovracopertina ed alcune pagine fuori testo. Testo perfettamente fruibile.
EUR 14.00
#65717
Torino, Einaudi 2002, cm.12x19,5, pp.102, 9 ill.bn.ft. brossura copertina figurata. Coll.Tascabili. Saggi,933. Articolato in quindici paragrafi e completato da un'ampia appendice, questo testo è una vera e propria guida alla conoscenza e alla consapevolezza di una delle pagine più tristi della storia della penisola. Destinato innanzitutto al mondo della scuola e a coloro che desiderano un'illustrazione sintetica, ma pur sempre seria e scientificamente adeguata, di uno dei passaggi più cruciali del Novecento italiano, il volume contiene alcuni brani che offriranno anche agli studiosi elementi per riaccendere il mai sopito dibattito su fascismo e storia d'Italia e su fascismo e nazismo.

EAN: 9788806161781
EUR 9.00
#139826
Prefaz.di Arrigo Levi. A cura di Marco Abbina,Paola Abbina,Manuela Ascoli,Michael Ascoli,Davide Jona Falco,Andrea Levi e altri. Firenze, La Giuntina 1996, cm.14x20,5, pp.141, brossura copertina figurata.

EAN: 9788880570295
Note: Macchie ai tagli.
EUR 7.00
#186538
A cura di Sofia Cavalletti. Torino, UTET 1982, cm.15,5x24, pp.XI,474, leg.ed.in tutta tela rossa, titoli e fregi in oro al dorso. Coll.Classici delle Religioni. Sezione Seconda diretta da Piero Rossano. La Religione Ebraica. Autentico fondamento della religione ebraica, il Talmùd, testo sacro per lungo tempo trascurato, possiede una sorprendente forza narrativa. Questo vale soprattutto per Il trattato delle benedizioni, prima parte del Talmùd babilonese, frutto del lavoro delle scuole rabbiniche di Babilonia. Il trattato delle benedizioni nasce originariamente con una chiara connotazione giuridica ma presenta anche un affascinante materiale storico, mitico, aneddotico, geografico del più vario interesse. Attraverso le sue pagine possiamo infatti ricostruire oggi qual era la vita di ogni giorno degli ebrei nei primi secoli dell’era cristiana, i loro riti pubblici, le loro cognizioni scientifiche, le leggi e le credenze. Di grande rilievo sono le abbondanti notizie di argomento teologico, che ci informano riguardo alle idee che avevano su Dio e la sua giustizia, su angeli e demoni, sulla vita futura, l’escatologia, il messianesimo. Dal Talmùd apprendiamo inoltre quali obblighi morali fossero al tempo vincolanti e come questo abbia influenzato la cultura ebraica fino ai giorni nostri. Un tesoro letterario che intreccia mirabilmente la mistica ebraica con gli aspetti più concreti della vita di ogni giorno, la storia e la cultura di un intero universo religioso.

EAN: 9788802026800
EUR 60.00
-50%
EUR 29.90
#228100
Testo ebraico con traduzione italiana e note del rabbino Fernando D. Belgrado. Illustrata da Emanuele Luzzati. Ediz. italiana e inglese. Prefazione del rabbino Elio Toaff. Firenze, La Giuntina ed. 1995, cm.18x27, pp.155, br.cop.fig. a col. L'Haggadàh è il testo usato per il séder, la cena rituale solitamente tenuta in casa le prime due sere di Pésach. La parola Haggadàh significa “racconto” e si rifà al comandamento nell'Esodo 13:8 “e racconterai a tuo figlio” della liberazione dalla schiavitù. Uno dei doveri di Pésach è quello di tramandare il racconto dell'Esodo da una generazione all'altra. Questa narrazione deve avvenire, secondo i rabbini, mentre la cena di Pésach, che comprende la matzàh e le erbe amare, è messa in tavola davanti a noi. Il testo odierno dell'Haggadàh è derivato da un midràsh molto antico, di cui alcuni elementi risalgono al primo o secondo secolo a.e.v. L'Haggadàh si è evoluta e sviluppata nei secoli fino a quando l'invenzione della stampa ha interrotto questo processo, portando ad una standardizzazione del testo. L'Haggadàh è stata uno dei libri ebraici più frequentemente stampati; i collezionisti di rare Haggadòt posseggono migliaia di edizioni. È anche il classico della letteratura ebraica che è stato più ampiamente illustrato, sia nei manoscritti miniati sia nella gran varietà delle edizioni a stampa, antiche o recenti. Mentre la recitazione alla lettera del testo dell'Haggadàh divenne la norma in molte famiglie tradizionali, il testo serve, idealmente, anche come un punto di partenza per la discussione intorno alla tavola del séder. Affinché il comandamento del “raccontare” sia adempiuto, è necessario che anche i bambini vengano inclusi nella conversazione in modo tale che il ricordo della persecuzione, dell'esilio e della liberazione diventi importante e pieno di significato per loro.

EAN: 9788885943094
EUR 35.00
-46%
EUR 19.00
#155791
Con un inedito di Henry Roth. Firenze, Giuntina Ed. 1985, cm.14x20,5, pp.179, brossura. Coll.Serie Critica,1.

EAN: 9788885943230
EUR 15.00
#141465
Prefazione di Enzo Traverso. A cura di Frediano Sessi. Traduzione di Camilla Testi. Torino, Einaudi 2007, cm.12,5x20, pp.156, brossura copertina figurata. Coll.Tascabili. Saggi,1437. Detenuti politici o ladri recidivi, omosessuali o zingari: attraverso il racconto della vita e del comportamento di sei prigionieri-funzionari del lager di Auschwitz, Charles Liblau disegna un quadro vivido e necessario per comprendere le terribili procedure che regolavano i campi di sterminio. Figure sinistre e inquietanti, individui senza convinzione e di dubbia moralità, i Kapo erano scelti tra i deportati per controllare e "governare" le squadre di lavoro e la vita nelle baracche, esercitando sugli altri internati un potere assoluto e, soprattutto, collaborando con le SS nell'opera sistematica di annientare i loro stessi compagni.

EAN: 9788806186333
EUR 10.00
-30%
EUR 7.00
#112811
Milano, Adelphi 1990, cm.10,5x18, pp.186, brossura con bandelle Coll.Piccola Biblioteca,253.

EAN: 9788845907906
EUR 12.00
-42%
EUR 7.00
#164692
Milano, Rusconi Ed. 1995, cm.12x20,5, pp.667, br.

EAN: 9788818700961
EUR 7.50
#199152
Traduzione di Claudio Medonia. Firenze, Giuntina 1993, cm.11,5x19,5, pp.227, brossura. Coll.Schulim Vogelmann, 35. "Chissà se Apollonia conosceva questo nome: Menachem Mendel. Crediamo di no. Crediamo che tutta quella casa di legno sull'angolo della strada non abbia richiamato la sua attenzione fino al giorno in cui non udì quello strano schianto. Non era in grado di identificarlo; ancora nessuno conosceva il rumore che fa una bomba cadendo. Udì uno schianto, poi un grido, poi corse a nascondersi con gli altri fra le siepi del cimitero. Quando tornò indietro, tutti già lo sapevano: la bomba era caduta in via Pilsudski, sul rifugio del rabbino. [...] Alla gente la sorte del rabbino sembrava terribile, e invece terribile non era, era stupenda: il rabbino non era morto in una camera a gas, ma era morto senza soffrire, circondato dal suoi familiari, in mezzo agli alberi...". Hanna Krall è nata a Varsavia nel 1937. Tradotta in vari paesi, è considerata una delle migliori scrittrici polacche.

EAN: 9788885943759
EUR 15.00
-37%
EUR 9.50
#294232
Bologna, Il Mulino 2002, cm.14x21, pp.167, brossura copertina figurata a colori. Coll. Contemporanea. Il pregiudizio antiebraico è una delle più antiche e persistenti manifestazioni di intolleranza, che ha assunto la forma del razzismo nell'epoca moderna. Manifestazione fra le più virulente ed emblematiche. All'accusa di deicidio rivolta al popolo ebraico si è sostituita quella di voler dominare il mondo attraverso il denaro, fino alla demonizzazione dello Stato di Israele. Oggi il conflitto medio-orientale rappresenta la forma contemporanea in cui si ripropone una questione ebraica tuttora irrisolta. Essa ci riguarda tutti, come pietra di paragone dell'intolleranza circolante nella società.

EAN: 9788815088017
EUR 11.50
-30%
EUR 8.00
#294231
Prefazione di Alberto Cavaglion. Con un contributo di GIulio Schiavoni su Walter Benjamin a Sanremo. Reggio Emilia, Diabasis 2006, cm.14x21, pp.269, brossura con bandelle e copertina figurata. Coll. I Muri Bianchi. In questo libro è descritta una comunità ebraica diversa dalle altre, perché nuova. Non si può proprio dire che gli anni del fascismo fossero i più adatti al sorgere di una nuova comunità, eppure la storia di Sanremo, narrata da Paolo Veziano, dimostra quali sforzi siano possibili anche sull'orlo del nulla. L'autore inserisce nella sua narrazione alcune variabili importanti, che aiutano a leggere il libro in una prospettiva di lunga durata: la storia degli ebrei "stranieri", contro i quali vi fu da parte del regime un vero e proprio accanimento legislativo, che molto dovrebbe farci riflettere, come scrive Alberto Cavaglion nella prefazione. "Se mettessimo quell'accanimento a confronto con altre politiche verso gli "stranieri", non necessariamente legate all'antisemitismo, non ci accorgeremmo che, in Italia, il pregiudizio contro il diverso viene sempre a colorarsi di xenofobia più che di ogni altra forma di odio razziale?". Il volume non trascura di valutare anche la presenza di alcun figure molto rappresentative, come Walter Benjamin e Serge Voronoff. Del soggiorno di Benjamin a Sanremo e dell'importanza che ebbe la pensione gestita dalla ex-moglie, discute Giulio Schiavoni. Del ruolo essenziale che ebbe per la comunità sanremese lo scienziato russo Serge Voronoff, trasferitosi a Grimaldi nel 1925, è fornita infine una ricca e inedita documentazione.

EAN: 9788881034536
Note: Aloni alla copertina. Testo perfettamene fruibile.
EUR 21.00
-43%
EUR 12.00
#97676
Prefazione di Moni Ovadia. Firenze, Le Lettere 2004, cm.15x22,5, pp.VI,174, brossura copertina figurata a colori. Coll.Biblioteca di "Nuova Storia Contemporanea",9. Collana diretta da Francesco Perfetti. Fra il 1875 e il 1914 sbarcarono a Buenos Aires più di cinque milioni di stranieri. Molti di questi immigrati erano ebrei provenienti dai più disparati luoghi dell'Europa orientale. Dalla fusione di tutte le culture che in quel paese si erano incontrate nasceva il tango. L'apporto degli ebrei a questa avventura collettiva ha contribuito a fare di questo ballo-canzone un'arte universale. Gli ebrei lottarono duramente per integrarsi in Argentina, paese in cui i sentimenti antisemiti erano largamente diffusi. Per molti di loro il tango, musica e danza scandalosa per la borghesia "porteña", fu un mezzo di assimilazione e non è un caso se entrambi ebbero come comuni nemici sia i militari golpisti, che i movimenti fascisti.

EAN: 9788871667508
EUR 29.00
#28942
A cura di Maria Grazia Meriggi. Roma, Editori Riuniti 2000, cm.13x20, pp.224, brossura copertina figurata a colori. Coll.Le Idee. Scritto per partecipare a un concorso indetto nel 1787 dall'Accademia di Metz sul tema "Come rendere gli ebrei più felici e più utili in Francia", questo saggio rappresenta un momento fondamentale di quel percorso che porterà nel 1791 l'Assemblea Nazionale francese a riconoscere i diritti di cittadinanza degli ebrei francesi. In esso trovano espressione, in una chiave di riforma illuministica, molti motivi della riflessione sulla "questione ebraica" in epoca moderna. Accompagnato da un saggio che ricostruisce, attraverso una ricca messe di documenti, l'atteggiamento della Francia rivoluzionaria verso gli ebrei, il testo di Gégoire rappresenta un documento storico di straordinario valore.

EAN: 9788835948988
Note: Bruniture ai tagli. Testo perfettamente fruibile.
EUR 10.33
-18%
EUR 8.50
#84924
Prefaz.di G.Neppi Modona. Roma, Editori Riuniti 1998, cm.15x21, pp.XII,146, br., cop.fig.a col.

EAN: 9788835944614
EUR 7.00
#107716
Torino, Lindau Edit. 2005, cm.14x21, pp.286, br.con bandelle, cop.fig. Coll.I Draghi. "Nei paesi islamici e nelle comunità musulmane in Europa trionfa l'antisemitismo. Ma i musulmani non sono antisemiti per lo "scandalo" della nascita di Israele, della politica di Israele. Né è stata l'Europa a esportare il suo antisemitismo nei paesi islamici. All'opposto, l'Europa razzista ha importato dal Corano la teoria del "complotto ebraico", base dell'antisemitismo moderno. Teoria che vuole che gli ebrei, tutti gli ebrei, complottino sempre contro le comunità che li ospitano. Per l'Islam, gli ebrei hanno falsificato la Bibbia, violato la propria Legge e si infiltrano nella comunità musulmana per distruggerla, praticando falsamente la fede in Allah." (Carlo Panella)

EAN: 9788871805443
EUR 19.50
-28%
EUR 14.00
#69910
Bari, Edit.Laterza 2001, cm.13,5x21, pp.XII,268, br. sopracop.fig.a col. Coll.Storia e Società.

EAN: 9788842063391
Note: Piccolo strappetto al dorso.
EUR 17.56
-35%
EUR 11.50
#108306
Traduzione di Alessandro Gallone. Milano, Mondadori 1969, cm.11x18,5, pp.308, brossura. Coll.Oscar,205.
EUR 11.00
#293867
Torino, Einaudi 2007, cm.11x18, pp.112, brossura. Coll. Vele,28. Gli ebrei europei sanno che la Shoàh fu frutto della cultura di destra, razzista e nazionalista. Le cose si sono però modificate e complicate col tempo. Continua a esistere, drammatico, un antisemitismo di destra, ma è tornato in superficie anche un antisemitismo di sinistra, sul quale si sono innestati nuovi temi germogliati da vecchie radici, mai del tutto estirpate. Per capire quale linguaggio si carica di elementi di antisemitismo bisogna conoscere un po' di storia. Cosi come bisogna saper leggere il passato per capire le ragioni che ne hanno diffuso l'ombra anche tra chi è al di sopra di ogni sospetto. In cento pagine, Luzzatto Voghera affronta un tema di altissima complessità con un linguaggio limpido e appassionato.

EAN: 9788806187804
EUR 8.00
-31%
EUR 5.50
Inserisci un testo da ricercare in tutto il catalogo
Cerca
Nessun parametro di ricerca inserito.
Libri
Totale
Riepilogo Carrello
DESCRIZIONE
PREZZO
TOTALE LIBRI
Nessun articolo nel carrello.
Aggiunto titolo al carrello.
Rimosso titolo dal carrello.
Vai al carrello...
Bentornato
Spese gratis in Italia
Spese gratis in Europa
Aggiungi promo al Carrello
SCOPRI I LIBRI GRATIS
Chiudi
RICERCA
Password dimenticata ?
Click per vedere l'elenco
Dati di registrazione / Spedizione
Hai già un account ?
effettua la login
effettua il logout
Conferma Password
Nome
Cognome
Indirizzo / N° civico
Città / Provincia
Nazione
Telefono
Cellulare
Dati di fatturazione
Ragione Sociale
Partita IVA
Codice Fiscale
Sei una libreria ?
Si
Vuoi riceverla ?
Seleziona Materie
Materie inserite
Aggiungi
Sicurezza
Ripeti il codice di sciurezza
I campi contrassegnati con la bordatura rossa sono obbligatori.