MENU
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA
Click per vedere l'elenco
Ultimi arrivi
Più rilevanti
Autore crescente
Autore decrescente
Titolo crescente
Titolo decrescente
Editore crescente
Editore decrescente
Prezzo crescente
Prezzo decrescente
Pagina
di

Storia Contemporanea Fascismo

Le Collane

A cura di Marinella Marinelli, Claudio Guttuso, Graziano Bongiovanni. Milano, Edizioni EuroGem 1983, cm.25x35, pp.268 ill.bn.nt. legatura editoriale in tutta pelle con scritte in oro ai piatti e al dorso. Al piatto anteriore una tavola illustrata realizzata da Gregorio Sciltian, laminata oro 24 K. Legatura artistica eseguita dalla ditta F.lli Recalcati di Sesto San Giovanni. Edizione limitata e numerata in 2950 esemplari, nostro n.353.
EUR 120.00
Palermo, ISSPE 1989, cm.15x21, pp.62 ill.bn.nt. brossura Quaderni dell'Istituto Siciliano di Studi Politici ed Economici,1. III serie.
EUR 14.00
24/25-4-1985. A cura di Filippo Frassati. A cura dell'Univ.degli Studi di Pisa, Scuola Normale Superiore, Regione Toscana. Pisa, Giardini Ed. 1989, cm.17x24, pp.416, br.
EUR 23.00
Iconografia di Eileen Romano. Milano, Longanesi & C. 2000, cm.17,5x24,5, pp.187,(5), ca. 250 foto in bn.nt., leg. ed. cartonata, titoli in oro al dorso, sopraccoperta fig. Coll.Il Cammeo,355. Dalla prima immagine, che lo raffigura a un anno e mezzo in braccio a sua madre, al tragico epilogo di piazzale Loreto a Milano, la turbinosa esistenza di Benito Mussolini viene presentata in questo libro attraverso circa 250 fotografie (alcune delle quali rarissime) che ripercorrono l'ascesa, l'affermazione e il declino del "duce" del fascismo. Il testo di Sergio Romano accompagna e "legge" le immagini, componendo un ritratto non soltanto del personaggio pubblico del dittatore, ma anche dell'uomo privato.

EAN: 9788830416673
Note: Lieve abrasione ai margini della sopraccoperta, altrimenti come nuovo.
EUR 20.00
-55%
EUR 9.00
Milano, Mondadori Ed. 2002, cm.15,5x22, pp.246, legatura editoriale con sovracopertina figurata. Coll.Le Scie. Uno specchio della dittatura che viene letto ed esplorato per la prima volta: la storia di una delle "armi" più importanti, ma meno note, di Mussolini. Durante il ventennio, infatti, l'agenzia giornalistica Stefani costituì di fatto "la voce del Duce", ma ne fu anche l'orecchio, in particolare nella persona del suo presidente Manlio Morgagni, uno degli uomini più vicino a Mussolini, pronto a togliersi la vita all'indomani della caduta del fascismo. Con la sua rete estesa nel mondo e grazie ai viaggi all'estero di Morgagni, vere e proprie missioni diplomatiche, l'agenzia Stefani e i suoi giornalisti giocarono un ruolo fondamentale nel precedere o modificare decisioni di politica estera, scelte di pace, di intervento coloniale e poi di guerra.

EAN: 9788804503408
Note: Sovracopertina tergale alonata.
EUR 16.80
-40%
EUR 10.00
Minerva Edizioni 2012, cm.15x22, pp.296, legatura editoriale, sopracoperta figurata. Coll.Ritratti. Chi fu veramente Claretta Petacci? La storiografia ce l'ha descritta come una donna fanatica e isterica, possessiva e in fondo anche un po' sciocca nel suo sentimento di amore sconfinato verso Mussolini. Altri l'hanno dipinta come una più smagata dominatrice degli eventi, capace delle più diaboliche astuzie e dei più raffinati intrighi. Ma né l'una né l'altra maschera corrispondono al vero volto di Claretta. La Petacci, per Mussolini, fu tutto: amante, amica, segretaria, confidente, complice, fedele discepola e incitatrice; più tardi, mentre il carisma del dittatore declinava, divenne capace di suscitare in lui lampi di orgoglio, sussulti di dignità, nella speranza di contribuire alla sua resurrezione politica, nel fortilizio di Salò. Ne divenne a quel punto la temeraria (e temuta) consigliera, nonché l'estremo baluardo: in pratica, l'alter ego. Il racconto dell'autore ci conduce alla scoperta di questo personaggio, che ebbe un ruolo politico segreto, sullo scenario degli eventi incalzanti che, nel breve volgere di un decennio, condussero il capo del fascismo dall'apogeo della glorificazione alla sconfitta.

EAN: 9788873814054
EUR 19.00
-26%
EUR 14.00
A cura di Marinella Chiodo. Introduzione di massimo Legnani. Cosenza, Luigi Pellegrini Editore 1990, cm.16x22, pp.326, brossura Coll. Instituto Calabrese per la Storia dell'Antifascismo e dell'Italia Contemporanea,2. Edizione a cura del Centro Studi " Vincenzo Padula".

Note: Tracce d'uso al dorso. Tagli alonati.
EUR 48.50
Rimini, Maggioli Ed. 1985, cm.13x20, pp.86, br. Coll.Città/Cultura. Saggistica,7.

Note: Piegatura alla copertina. Interno in ottimo stato.
EUR 11.00
Pistoia, Archivio Famiglia Berneri Ed. 1986, cm.14x20, pp.85, br.
EUR 10.00
Milano, Garzanti 1959, cm.11x18, pp.104, br. Serie Saper Tutto,128. Prima edizione.
EUR 7.00
Bari, Laterza Ed. 1966, cm.13x21, pp.354, br. Coll.Universale.
EUR 10.00
Venezia, Marsilio Editori 1974, cm.15,5x21, pp.289,(3), brossura copertina figurata. Coll.Saggi,29.
EUR 10.00
Lezioni con testimonianze presentate da Franco Antonicelli. Torino, Einaudi Ed. 1975, cm.12,5x19,5, pp.XXIX,398, br. Coll.Reprints,32.

Note: Copertina leggermente brunita.
EUR 9.30
-25%
EUR 7.00
Prefazione di Alberto De Bernardi. Verona Ombre Corte 2019, cm.15x22. pp.164, br.cop.fig.a colori. Documenta/21 "Io sempre vissi dal lavoro e non posso più sopportare l'ozio coatto dell'internamento". Casoli, 22 settembre 1942. Casoli, cittadina abruzzese in provincia di Chieti, si erge arroccata su una collina alla destra del fiume Aventino ai piedi del massiccio della Maiella. Nell'aprile del 1940 fu scelta dal ministero dell'Interno per allestirvi una struttura per internare "ebrei stranieri"; questa divenne un campo fascista attivo dal 9 luglio 1940. Nei primi giorni di maggio del 1942, gli internati ebrei vennero trasferiti nel campo di Campagna (Salerno) e a Casoli arrivarono gli "internati politici", per la maggior parte civili "ex jugoslavi" originari delle terre di occupazione italiana in Jugoslavia. Analizzando i fascicoli personali di quasi tutti gli internati, conservati presso l'Archivio storico comunale di Casoli, e confrontandosi con la storiografia e le fonti relative al periodo, Lorentini ripercorre la storia del campo facendo emergere il profilo dei prigionieri, le loro biografie, la vita quotidiana, le pratiche della comunicazione, il rapporto con la comunità cittadina, ma anche i problemi amministrativi e organizzativi riguardanti la sua gestione. La ricerca storica del campo di Casoli ci restituisce, come in un'istantanea, una pagina finora oscura dell'internamento civile fascista come spazio delle pratiche della politica razziale e di repressione operata dal regime, come laboratorio del razzismo fascista a livello locale. Prefazione di Alberto De Bernardi.

EAN: 9788869481291
EUR 10.00
A cura di Renzo De Felice. Bologna, Soc.Editrice Il Mulino 1983, cm.15,5x21, pp.501, leg.ed. sopraccop.fig. a col. Coll.Storia/Memoria.

EAN: 9788815003317
Note: Minime imperfezioni alla sovracopertina.
EUR 20.00
Prefaz.di Giovanni Pirelli. Milano, Feltrinelli Ed. 1955, cm.11x18, pp.246, br. con bandelle, Coll.Universale Economica,201.

Note: Lieve sbucciatura al dorso.
EUR 8.00
A cura di Renato Nicolai.Prefazione di Piero Calamandrei. Roma, Editori Riuniti 1955, cm.11,5x16,5, pp.168, br.cop.fig.con bandelle. Coll. Biblioteca della Resistenza.
EUR 6.00
Bologna, Soc.Editrice Il Mulino 1973, cm.14,5x21,5, pp.147, brossura. Coll.Saggi,2.

Note: Tracce d'uso.
EUR 11.50
Bari, De Donato 1981, cm.14x21, pp.274, brossura copertina figurata. Coll. Moviemnto oepraio,66.
EUR 20.00
Roma-Bari, Laterza 2008, cm.14x21, pp.293, Legatura editoriale con sovracopertina figurata. Coll. Economica Laterza,482. Prima edizione in collana. Pioggia, pioggia, ancora pioggia. Poco cibo, tende insufficienti e scarse armi. Le truppe fasciste concentrate a nord di Roma per l'attacco alla capitale sono stanche, bagnate e affamate quando si diffonde la notizia che Mussolini è stato nominato capo del governo. Ma l'entrata a Roma non coincide con la sua conquista, anzi in quei giorni la città continua a respingere i fascisti come nessun'altra, e gli scontri si fanno durissimi. Inizia così un nuovo racconto della marcia su Roma che finalmente spiega il ruolo giocato dalla violenza, il motivo per cui la classe dirigente politica non ha compreso subito la gravita degli avvenimenti, il modo in cui lo Stato liberale è crollato. E che mostra come la marcia non sia stata solo quella degli squadristi su Roma, ma anche l'invasione e la trasformazione degli equilibri di potere nelle altre città d'Italia.

EAN: 9788842088141
EUR 25.00
Inserisci un testo da ricercare in tutto il catalogo
Cerca
Nessun parametro di ricerca inserito.
Libri
Totale
Riepilogo Carrello
DESCRIZIONE
PREZZO
TOTALE LIBRI
Nessun articolo nel carrello.
Aggiunto titolo al carrello.
Rimosso titolo dal carrello.
Vai al carrello...
Bentornato
Spese gratis in Italia
Spese gratis in Europa
Aggiungi promo al Carrello
SCOPRI I LIBRI GRATIS
Chiudi
RICERCA
Password dimenticata ?
Click per vedere l'elenco
Dati di registrazione / Spedizione
Hai già un account ?
effettua la login
effettua il logout
Conferma Password
Nome
Cognome
Indirizzo / N° civico
Città / Provincia
Nazione
Telefono
Cellulare
Dati di fatturazione
Ragione Sociale
Partita IVA
Codice Fiscale
Sei una libreria ?
Si
Vuoi riceverla ?
Seleziona Materie
Materie inserite
Aggiungi
Sicurezza
Ripeti il codice di sciurezza
I campi contrassegnati con la bordatura rossa sono obbligatori.