CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

L'Europa disciplinare.

Autore:
Curatore: Milano, 14-15 giugno 1980.
Editore: Machina Libri.
Data di pubbl.:
Dettagli: cm.21x30, pp.48, testo su 2 colonne, 4 disegni in bn. a piena pag., fasc. con 2 punti metallici, cop. fig. a 2 colori. Pubblicaz. a cura di Lotta Continua per il Comunismo, CONTROinformazione e Machina Libri.

EUR 10.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Disponibile solamente volume primo di due. Soveria Mannelli, Rubbettino 2004, cm.14,5x22,5, pp.296, brossura, copertine con bandelle. I due volumi rappresentano il risultato di una ricerca promossa dall'Istituto Luigi Sturzo su "il contributo italiano alla costruzione della democrazia europea" e coordinata da Pier Luigi Ballini e Antonio Varsori. L'opera costituisce uno strumento di lavoro e di consultazione fondamentale, a cui potranno attingere gli studiosi che si occupano o intendano occuparsi della politica "europea" dell'Italia, nonché più in generale delle vicende politiche, economiche e sociali dell'Italia repubblicana.

EAN: 9788849809916 Note: Disponibile solamente volume primo di due.
EUR 10.00
Ultima copia
Introduzione storica all'intelligenza dei rapporti fra Oriente ed Occidente. Milano, Garzanti Ed. 1940, cm.15x22,5, pp.271, brossura. Coll.Il Nostro Tempo.
Note: mancante della sopracoperta.
EUR 10.00
Ultima copia
Istituto per gli studi di politica internazionale 1937, cm.12,5x17, pp.278, legatura editoriale cartonata. Collana Manuali di Politica Internazionale.
EUR 18.00
Ultima copia
Cronache di un declino economico e politico. Milano, Rizzoli 2006, cm.14x21, pp.218, legatura editoriale con sovracopertina. Coll. Rizzoli Osservatorio, In America un procedimento giudiziario di sfratto dura circa 50 giorni. In Italia si arriva tranquillamente a 630. Tre giorni è il tempo necessario per aprire una nuova impresa in Danimarca. Un imprenditore italiano impiega 62 giorni. Da oltre un decennio, mentre gli Stati Uniti producono ricchezza, sviluppo e innovazione, l'Europa attraversa una fase di stagnazione economica. Ouali le cause? Alberto Alesina e Francesco Giavazzi offrono indicazioni decisive per interpretare la crisi del Vecchio Continente. L'Europa ha bisogno di maggior concorrenza, non di aumentare le infrastrutture pubbliche. Iniziative pro-crescita, come l'Agenda di Lisbona, non risolveranno i problemi dell'Europa, anzi possono essere controproducenti. Le università europee hanno bisogno di più mercato, non di più denaro. Le aziende europee hanno bisogno di meno tasse, di un mercato del lavoro meno regolato e di mercati dei prodotti che funzionino meglio, non di sussidi e protezioni. L'Europa ha solo bisogno dei giusti incentivi e di rimettersi a lavorare. Deve anche prepararsi a gestire società multietniche, un tema di fronte al quale gli europei sono impreparati e che potrebbe divenire esplosivo. Questo non significa che l'Europa debba semplicemente adottare in toto il modello americano: vi sono aspetti del welfare europeo che sono efficienti e debbono essere preservati. Significa che esiste una "terza via", a metà strada tra il modello americano e quello europeo?

EAN: 9788817013154
EUR 18.00
-61%
EUR 7.00
Ultima copia