CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Quando si spengono le luci.

Autore:
Curatore: A cura di Agnese Grieco.
Editore: Il Saggiatore.
Data di pubbl.:
Collana: Coll. La cultura,818.
Dettagli: cm.15x21, pp.267, brossuracon bandelle copertina figurata a colori Coll. La cultura,818.

Abstract: Germania, ottobre 1938. Uno straniero passeggia tra i vicoli di una città di provincia. Sono da poco passate le nove di sera e la città è irrealmente deserta e silenziosa, si odono solo il fruscio di bandiere appese alle finestre, l'abbaiare di un cane che si confonde con l'eco di una voce di un uomo. Lo straniero siede ai piedi di un monumento, guarda il cielo, assapora la quiete e la serenità della notte. Non sa che la voce lontana è quella di Adolf Hitler che parla al suo popolo, non sa che da lì a poco tempo dalla Germania partirà l'offensiva che darà inizio alla Seconda guerra mondiale. In Germania, molti intellettuali e artisti sono fuoriusciti da anni, scegliendo o dovendo scegliere l'esilio come autodifesa. Una di loro vuole far capire che cosa sta succedendo, che cosa è già successo e soprattutto quello che ancora potrebbe essere fatto. "Quando si spengono" le luci, volume di racconti brevi scritti in presa diretta da Erika Mann in pochi mesi, è testimonianza e appello. L'autrice racconta di gente comune, non di eroi né di criminali al servizio del Terzo Reich: sono viaggiatori, medici, commercianti, contadini, professori universitari, operai, sacerdoti, giornalisti, madri di famiglia e marinai i protagonisti delle sue "storie vere".

EAN: 9788842812951
EUR 19.50
-17%
EUR 16.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

#293613 Biografie
Con un appendice saggi su Schiller di Thomas Mann. traduzione di Ervino Pocar. Milano, Mondadori 1960, cm.12,5x19,5 pp.210, brossura con sovracopertina trasparente.
Note: Aloni alla sovracopertina. Testo perfettamente fruibile.
EUR 8.00
Ultima copia