CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Il senso del sublime. Lettere dal 1794 al 1814.

Autore:
Curatore: A cura di Teresa Sorace Maresca.
Editore: Mondadori.
Data di pubbl.:
Collana: Coll.Oscar Saggi,119.
Dettagli: cm.13.5x20, pp.123, brossura, Coll.Oscar Saggi,119.

EAN: 9788804302926
Note: Piccolo strappetto alla copertina.
EUR 12.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Traduzione di Sara Caraffini. Polillo Ed. 2012, cm.12x19, pp.366, br.cop.fig.col. Coll.I Polillini. Laura Horsley, giovane libraia in procinto di perdere il lavoro, coglie al volo l'opportunità di collaborare all'organizzazione di un festival letterario nel cuore della campagna inglese. Ma il compito si rivela molto più arduo del previsto, e l'entusiasmo lascia il posto al panico quando un piccolo equivoco induce i membri del comitato organizzatore a crederla una cara amica dello scrittore in cima alla loro lista degli ospiti più ambiti. Se è pur vero che lei era stata segretamente infatuata di Dermot Flynn mentre studiava la sua opera all'università, andare fino in Irlanda per stanare il riservatissimo autore dal suo nascondiglio è tutta un'altra storia. Laura è comunque determinata a riuscire nell'impresa, ma quando arriva a destinazione si trova davanti a difficoltà del tutto impreviste. Dermot è lunatico, esasperante e affetto da una grave forma di blocco dello scrittore. Come se non bastasse, è anche molto attraente e, apparentemente, intenzionato ad aggiungere Laura al suo lungo elenco di conquiste...

EAN: 9788881544042
EUR 9.90
-44%
EUR 5.50
Ultima copia
A cura di Susanna Mati Pistoia, Associazione Culturale Via del Vento 2004, cm.10x16, pp.32, illustrazioni. brossura con bandelle e copertina figurata. Collana I Quaderni di Via del Vento, 40. Stampato in 2000 esemplari. Il nostro è il numero 1861. "Non si può certo affermare che Toulouse-Lautrec, nelle lettere, si sporga o si esponga granché, né si può di sicuro dire che quanto comunicato espliciti quella che doveva esser la legge dominante della sua vita - d'altronde poco dicibile, molto poco narrabile in lettere alla nonna o alla madrina. In fin dei conti il suo epistolario è costituito da cima a fondo di comunicazioni di servizio, indirizzate agli innumerevoli membri della famiglia nobiliare o ad altri compagni nel mondo dell'arte. Impressiona soprattutto ciò che rimane fuori dal contesto ordinato e ordinario di queste lettere: è quasi impossibile rintracciarvi l'immagine stereotipa del Lautrec "fuorilegge" scandaloso e bohémien, del consumato viveur, dell'alcolista storpiato." (Susanna Mati)

EAN: 9788887741643
EUR 7.00
Ultima copia
Traduzione di Lanfranco Binni. Edizione con testo a fronte. Milano, Garzanti 2011, cm.11,5x19,5, pp.XXXVII,520, brossura copertina figurata a colori. Coll.I Grandi Libri. "I canti di Maldoror", tumultuosi e trasgressivi, investono il lettore e lo guidano a forza attraverso i recessi oscuri e le fibre segrete della coscienza. In spregio a ogni pregiudizio morale, Maldoror si erge nella sua demoniaca maestà di arcangelo nero, si rivolta contro il proprio Creatore, lo fa a pezzi, lo getta nel ridicolo. La sorte dell'uomo appare priva di ogni possibilità di riscatto, persa in uno scenario apocalittico... ma un fioco barlume di speranza ancora resiste... Completano il volume le poesie, che permettono di tracciare un ritratto a tutto tondo dell'autore, e le epistole, unici documenti a raccogliere gli scampoli di una biografia altrimenti inesistente.

EAN: 9788811364184
EUR 15.00
-33%
EUR 10.00
Ultima copia
Traduzione di Alice Pizzoli. Milano, Feltrinelli Ed. 2015, cm.14x22, pp.348, brossura cop.fig.col. Coll.I Narratori. È arrivato l'inverno a Porvenir, e ha portato con sé cattive notizie: per mancanza di lettere, l'ufficio postale sta per essere chiuso e il personale verrà trasferito altrove. Sms, mail e whatsapp hanno avuto la meglio persino in questo paesino arroccato tra le montagne. Sara, l'unica postina della zona, è nata e cresciuta a Porvenir e passa molto tempo con la sua vicina Rosa, un'arzilla ottantenne che farebbe qualsiasi cosa per non separarsi da lei e risparmiarle un dispiacere. Ma cosa può inventarsi Rosa per evitare che la vita di una delle persone che le stanno più a cuore venga stravolta? Forse potrebbe scrivere una lettera che rimanda da ben sessant'anni e invitare la persona che la riceverà a fare altrettanto, scrivendo a sua volta a qualcuno. Pian piano, quel piccolo gesto innescherà una catena epistolare che coinvolgerà una giovane poetessa decisa a fondare un book club nella biblioteca locale, una donna delle pulizie peruviana, una cuoca un po' maldestra e tanti altri, rimettendo in moto il lavoro di Sara e creando non poco trambusto fra gli abitanti del piccolo borgo. Perché - come ben sanno tutti quelli che provano un brivido di gioia ogni volta che ricevono posta a sorpresa e che affondano il naso nella carta per sentirne il profumo - una lettera tira l'altra, come un bacio. E può cambiare il mondo. Il piacere di scrivere un pensiero sulla carta rimane insostituibile per chi l’ha vissuto e così accade ne Il club delle lettere segrete di Angeles Donate. A Porvenir, piccolo paesino in mezzo alle montagne, nessuno scrive più lettere e così l’ufficio postale decide di chiudere e la giovane Sara, l’unica postina della zona, sta per perdere il lavoro. Ormai gli strumenti digitali hanno sostituito il piacere di aprire una busta o di incollare un francobollo e Whatsapp vince su tutto. Nel piccolo paese questo dettaglio non sembra cambiare la vita dei suoi abitanti, se non quello di Sara e della sua amica ottantenne con cui passa la maggior parte del tempo. Sarà infatti proprio l’arzilla vecchietta a cercare di aiutare la ragazza. Ma come fare a farle mantenere il lavoro se nessuno ha più niente da scrivere? La cosa migliore da mettere in atto è quella di una catena. L’anziana amica di Sara decide di mandare una lettera, una di quelle che ti riprometti di scrivere, ma che rimandi sempre, per pigrizia e per mancanza di coraggio. A quella persona chiederà a sua volta di scrivere un’altra lettera e così via, per attivare un circuito epistolare degno dei circoli letterari più antichi. Il lavoro di Sara ricomincerà così a mettersi in moto e la vita di Porvenir sarà in trambusto proprio a causa di tutto questo giro di lettere e delle confidenze e dei segreti che contengono. Tutto può cambiare grazie a una lettera perché è l’inizio di una storia e di un cambiamento. Così accade leggendo Il club delle lettere segrete.

EAN: 9788807031670
EUR 15.00
-46%
EUR 8.00
Ultima copia