CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Esiste davvero il terrorismo?.

Autore:
Editore: Fazi Editore.
Data di pubbl.:
Dettagli: cm. 12x20, pp.78, brossura. Collana Tascabili, 28.

Abstract: "Terrorismo" è certamente fra le parole che, negli ultimi anni, è apparsa con maggiore frequenza nelle discussioni pubbliche, nei commenti dei giornali e delle televisioni. Ma sappiamo veramente di cosa parliamo quando ci serviamo di questo termine? Siamo, cioè, in grado dire con precisione in che modo il "terrorismo", a cui costantemente facciamo riferimento, si distingue dalle altre infinite forme di spietata violenza che fanno ormai parte dal nostro panorama quotidiano: dagli indiscriminati bombardamenti aerei sulle città all'uso ormai sfrenato della tortura, dagli omicidi mirati alla negazione dei diritti dei prigionieri di guerra? Antonio Gambino è stato tra i fondatori dell'«Espresso».

EAN: 9788881126422
Note: Data a penna al frontespizio, altrimenti libro nuovo.
EUR 7.00
-21%
EUR 5.50
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Flores D'Archais, Tabucchi, Borrelli, Lucarelli, Di Pietro, Camilleri, Del Ponte, Bettin, Firouszi, Colombo, Ferrara, Davigo, Rossi, Travaglio, D'Alema, Biondani. Milano, Gruppo Editoriale L'Espresso 2002, cm.17x24, pp.355, brossura copertina figurata a colori. Micromega. 2002,1.

EAN: 9788883710421
EUR 7.00
Ultima copia
Torino, Musolini Editore 1973, cm.14x21, pp.228, brossura. Coll. Teoria e Storia di Classe,6. ...Un operaio che sta a casa non compie niente di eroico, e quindi degno di nota; ma quando il comportamento operaio diventa di massa, allora, piaccia o no, bisogna ammettere che si tratta di una scelta cosciente e volontaria e quindi una forma di lotta. In qualsiasi modo gli operai riescano a non lavorare, questa è lotta contro il capitale..
Note: Minime imperfezioni alla copertina.
EUR 34.00
Ultima copia
Zambon 2014, 13,5x20,5, pp.218, brossura cop.fig.a colori. Ecuador, 1985: il presidente Febres Cordero inaugura una inaudita politica di repressione contro tutte gli oppositori politici. Nella confinante Colombia il terrore di Stato è diffuso da decenni e alcuni colombiani che vivono a Quito cercano di rendere pubblica la situazione di violenza e ingiustizie che tormenta il loro paese. Uno di loro si chiama Hernando, studente di giornalismo all´Università di Quito: nel settembre 1985 viene arrestato e torturato per dodici giorni, prima dai militari e poi da un reparto speciale della polizia, dopodiché finisce in carcere. Per tre mesi vive la quotidianità del prigioniero, fatta di miserie umane, ma anche di momenti di amicizia e di amore. Questa dura esperienza viene narrata da Hermando con ironia e con sorpredente ottimismo.

EAN: 9788898582020
EUR 10.00
Ultima copia
Milano Editori Riuniti 1974, cm.15x22, pp.516, legatura ed.sovraccop.fig. Coll.Biblioteca di Storia. prima ristampa.
EUR 14.00
Ultima copia