CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Così.

Autore:
Curatore: A cura di Antonio Pane e della Fondazione Antonio Pizzuto.
Editore: Ediz.Polistampa.
Data di pubbl.:
Dettagli: cm.17x24, pp.156, brossura cop.fig.

EAN: 9788859776772
EUR 12.39
-19%
EUR 10.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Commento di Antonio Pane. Milano, Lerici 2012, cm.13x21, pp.356, brossura copertina figurata a colori. "Sinfonia" rappresenta uno snodo cruciale dell'opera di Pizzuto, che qui consuma l'ultima rottura dell'unità narrativa: l'abolizione del personaggio, di cui restava parvenza nel "Lumpi di Paginette", ancora in qualche modo garante di una temperie romanzesca. La rinuncia ai "fatti" e ai "loro autori" che, dice Pizzuto, dovranno rimanere "tra parentesi", porta a una narrazione senza bussola, costituita da accumuli di eventi irrelati che il lettore è chiamato a connettere "in contuizione", consuonando con l'artista che li ha congiunti per impulsi musicali, fuori da ogni costrizione meramente diegetica. Privo dell'orizzonte di attesa offerto dalla trama, il racconto pizzutiano concresce su se stesso, convocando "cose di vita" (i rerum vitalium fragmenta di cui parla Marzio Pieri) in uno spazio che ne esclude la filiazione causale, in un tempo sospeso, dove ognuna di esse torna alla sua alba, al suo aleatorio presente. In questo "campo di particelle" possono così pariteticamente orbitare le epifanie di una esistenza (la magica funicolare di Palermo, un amore impossibile, un'amicizia 'musicale', un paese arroccato sui monti siciliani, una gita scolastica, il maestro di studi).

EAN: 9788859610359
EUR 25.00
-48%
EUR 13.00
Ultima copia
Riproduzione anastatica del manoscritto. Milano, All'Insegna del Pesce d'Oro 1967, cm.12,5x17, pp.69, brossura sopracop.fig. Coll.I Narratori,21. Ediz. in 1000 copie numerate, la ns. è la numero 699.
EUR 23.00
Ultima copia
Milano, Lerici 1966, cm.13x21, pp.290, legatura editoriale. Coll. Narratori,38. Nuova Serie. Prima edizione.
Note: Piccola annotazione a penna in antiporta.
EUR 22.00
Ultima copia
Firenze, Polistampa 2008, cm.14x22, pp.176, brossura copertina figurata a colori. Coll.Antonio Pizzuto. Opere. Iniziato il 16 febbraio del 1962, e pubblicato in prima edizione nel 1964, paginette svolge una funzione fondamentale nell'opera, unitaria e co e sa, di Antonio Pizzuto, collocandosi fulcro fra i grandi “romanzi a raggiera” che lo precedono e i successivi, via via più rasciugati, mosaici micronarrativi. A metà strada, dunque fra polifonia romanzesca di Ravenna (1962) e le patenti strutture musicali che fanno intreccio di sinfonia (1966), paginette resta comunque un romanzo, un grande romanzo, in cui però un vertiginoso, umoristico e tante volta appassionato e commovente “montaggio delle attrazioni” sostituisce, con esplicita consapevolezza, la mera concatenazione di fatti più o meno inauditi con cui, di solito, la prosa romanzesca più sciatta mette a dormire i propri lettori. Ma l'autore di paginette, resta inteso, proprio per quanto ci convoca tutti al grande processo creativo che sostanzia questo romanzo, non può né vuole rinunciare all'ipotesi iperrealista (con Joyce certo, ma sempre partendo da Flaubert) che sostituisce il punto di vista fisso della prosa equitonale con un lavoro abile di regia che accoglie e giustappone immagini e suoni carpiti da “camere” e microfoni disseminati praticamente in ogni dove, nel palazzo piccolo-borghese autentico protagonista dell'opera e nei suoi immediati dintorni spazio-temporali. Non c'è esilio domestico, non c'è muro, non c'è cuore, intrappolato in questo risonante “palazzo dell'Ora” costruito una “paginetta” dopo l'altra, che non sia sfondato, e aperto, e squadernato, dal flusso inarrestabile dell'indiretto libero pizzutiano, da cui sempre emergono improvvisi, facendo ci un po' Sobbalzare, squarci di discorso diretto, voci insomma, voci vive, da ricreare e risentire, in “com presenza”. ne deriva un coinvolgimento, per il lettore, che non ha forse eguali nella nostra storia letteraria, e che fa di questo romanzo uno dei punti più alti del grande progetto narrativo di Antonio Pizzuto. Contiene la bibliografia completa. Postfazione di Gabriele Frasca.

EAN: 9788883044373
EUR 14.00
-35%
EUR 9.00
Ultima copia