CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Leopardi e il Novecento.

Autore:
Curatore: Recanati, 2-5 ottobre 1972.
Editore: Olschki Ed.
Data di pubbl.:
Collana: Coll. Centro nazionale di studi leopardiani - Atti di Convegni.
Dettagli: cm.19,5x27,5, pp.260, Coll. Centro nazionale di studi leopardiani - Atti di Convegni.

EAN: 9788822212412
EUR 64.00
-10%
EUR 57.60
Ordinabile
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Modi e forme di una presenza Atti del XIV Convegno Internazionale di studi leopardiani (Recanati, 27-30 settembre 2017). A cura di Maria Valeria Dominioni e Luca Chiurchiù. Firenze, Olschki Ed. 2020, cm 19 x 27, x-550 pp. con 1 fig. bn n.t., brossura Centro nazionale di studi leopardiani. Atti di Convegni. Il XIV Convegno internazionale di studi leopardiani ha definito la presenza di Leopardi nella cultura del Novecento, in un quadro ampio e per molti aspetti complesso. Attraverso analisi panoramiche e focalizzazioni monografiche, i trentuno saggi che compongono il volume, suddivisi in quattro sezioni, illustrano l’eredità del Recanatese nell’opera di personalità italiane e internazionali di primo piano, restituendo l’immagine di un indiscusso maestro del nostro più vicino passato e del nostro presente. La prima sezione, dedicata ai prosatori, vede Leopardi quale fonte di temi e motivi, ma anche tema e personaggio lui stesso. La seconda, incentrata sulla lirica novecentesca, riconosce nel Poeta un classico con il quale confrontarsi. La terza riflette sul lascito filosofico leopardiano nel pensiero contemporaneo e affronta alcuni snodi centrali della critica. La quarta ospita saggi sulle traduzioni e sulle versioni cinematografiche ispirate dalla vita e dall’opera di Leopardi.

EAN: 9788822266927
EUR 78.00
-10%
EUR 70.20
Ordinabile
Firenze, Olschki Ed. 2014, cm 17 x 24, iv-130 pp. Polinnia, 28. Le due sezioni che compongono lo studio sono orientate a mettere insieme e accordare i numerosi frammenti del discorso petrarchesco nel Novecento. Tra devozione e ritegno, nostalgia e seduzione, il poeta di Laura resta l’interlocutore privilegiato dei principali protagonisti della lirica italiana (spesso con la mediazione dei Canti leopardiani). Sondaggi concordanziali e intersezioni lessicali completano e perfezionano il dominio critico della prima parte del libro, costituendone nello stesso tempo una premessa indispensabile. / This study intends to gather and match the numerous fragments of the petrarchan question in the Twentieth century. The poet of Laura remains, through devotion and restraint, nostalgia and seduction, a privileged reference point for the main protagonists of the Italian lyrical poetry - often with the mediation of Leopardi's Canti. The first part of the book, focused on critical themes, is completed by the lexical surveys of the second.

EAN: 9788822263452
EUR 29.00
-26%
EUR 21.20
Ultima copia
Presentazione di Marco Praloran. Firenze, Franco Cesati Ed. 2006, cm.16x23, pp.116, brossura cop.fig.a col. Coll.Strumenti di Letteratura Italiana. Andrea Pelosi è uno studioso notissimo nel mondo della filologia per il suo vasto studio (Metrica 1990) sulla canzone del Trecento, molto innovativo anche da un punto di vista metodologico. Negli ultimi anni ha affiancato al filone della indagine filologica quello che è raccolto in questo volume: una serie di studi dedicati alla letteratura dell’Otto-Novecento e dunque della modernità. Alle due estremità di questo nucleo stanno due classici come Leopardi e Sereni. Tra di loro, Gozzano, Cardarelli, Tozzi e Svevo. In tutti i sette saggi che compongono questo volume Pelosi cerca sempre un’idea forte nell’interpretazione dei testi e a quell’idea sottopone la sua ricerca rigorosamente finalizzata allo svelamento di meccanismi che rendono coerente la varietà del molteplice…

EAN: 9788876672064
EUR 8.00
-37%
EUR 5.00
Disponibile