MENU
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA
Click per vedere l'elenco
Ultimi arrivi
Più rilevanti
Autore crescente
Autore decrescente
Titolo crescente
Titolo decrescente
Editore crescente
Editore decrescente
Prezzo crescente
Prezzo decrescente
Pagina
di

Le Collane

#120400

Fiabe storte.



Autore:
Editore: Donzelli Ed.
Data di pubbl.:
Collana: Coll.Fiabe e Storie.

Dettagli: cm.14,5x22, pp.140, con tavv.a col.ft.di Stefano Navarrini. leg.ed. sopracop.fig.a col. Coll.Fiabe e Storie.

Abstract: «Nell’antica Cina, fino all’epoca del Primo Imperatore, dominò un genere letterario oggi completamente dimenticato: l’Altrove. Si chiamava così perché il tema centrale non veniva mai dichiarato e tutto partiva da molto lontano, senza indirizzi o vincoli apparenti. Come intraprendere un viaggio tra nebbie e risaie, fuori dai sentieri e dai sentimenti, pur conoscendo la strada per le emozioni. Il lettore sapeva che in uno di quei dedali c’era il bandolo della matassa. Non era a portata di mano ma neppure da qualche altra parte, anche perché un Altrove non poteva in nessun caso superare la lunghezza di un rotolo di carta di riso. Altrimenti si sarebbe dilatato fino a confondersi con l’orizzonte e a soffocare in se stesso come un viaggio intessuto di viaggi». La prosa di Ennio Cavalli in queste Fiabe storte prende il lettore per mano, conducendolo in un altrove della scrittura, in uno spazio fantastico, onirico, immaginifico, che rappresenta tuttavia un punto di osservazione privilegiato sulla realtà, la possibilità di sostare in quelle zone nevralgiche in cui tutto ancora può succedere. Racconti capaci di essere al tempo stesso teneri e graffianti, magici e sfrontati, che nel solco della migliore tradizione fiabesca arrivano al cuore, offrendo uno sguardo obliquo, di sapore agrodolce, sulle mille sfaccettature del mondo. Le grandi domande dell’uomo, l’amore, il sesso, la religione, il potere, la guerra, la violenza, si intrecciano nella prosa di Cavalli, che non si tira indietro di fronte al baratro e all’angoscia che sembra suggerirci il presente. Anzi vi contrappone la leggerezza del suo stile. Cavalli ama definire questa particolare declinazione della sua scrittura «srealismo». Se non c’è più realismo che tenga e forse neanche più spazio per il surrealismo, srealismo vuol dire «rovesciare il fantastico nelle tasche del quotidiano, sdipanare la realtà del momento e cadere in un altro racconto».

EAN: 9788879897679
EUR 16.00
-50%
EUR 8.00
Aggiungi al Carrello
Inserisci un testo da ricercare in tutto il catalogo
Cerca
Nessun parametro di ricerca inserito.
Libri
Totale
Riepilogo Carrello
DESCRIZIONE
PREZZO
TOTALE LIBRI
Nessun articolo nel carrello.
Aggiunto titolo al carrello.
Rimosso titolo dal carrello.
Vai al carrello...
Bentornato
Avanti
Indietro
Spese gratis in Italia
Spese gratis in Europa
Aggiungi promo al Carrello
SCOPRI I LIBRI GRATIS
Chiudi
RICERCA
Password dimenticata ?
Click per vedere l'elenco
Dati di registrazione / Spedizione
Sei già nostro cliente ?
effettua la login
effettua il logout
Conferma Password
Nome
Cognome
Indirizzo / N° civico
Città / Provincia
Nazione
Telefono
Cellulare
Dati di fatturazione
Ragione Sociale
Partita IVA
Codice Fiscale
Sei una libreria ?
Si
Vuoi riceverla ?
Seleziona Materie
Materie inserite
Aggiungi
Sicurezza
Ripeti il codice di sciurezza
I campi contrassegnati con la bordatura rossa sono obbligatori.