CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA
#62544 Storia Antica

Il romanzo di Alessandro. Formato: cm 33 x 45. Pagine: 272 Carta: gr. 220, è realizzata appositamente dalle Cartiere Miliani di Fabriano con una particolare formula di composizione, arricchita di fibre vegetali, che riproduce le caratteristiche delle carte antiche e che garantisce una durata secolare delle opere. Legatura: interamente cucito a mano e legato in tutta pelle, con impressioni a caldo e fregi in oro. Cofanetto: in legno, rifinito in noce e pelle, con impressioni a caldo. Iconografia: 100 tavole illustrative tutte a colori. E’ la prima traduzione italiana del “Romanzo di Alessandro”, versione leggendaria delle gesta di Alessandro Magno. Composta già in età ellenistica, ebbe, per tutta la tarda antichità e il Medioevo, un’infinità di versioni, in quasi tutte le lingue del mondo. La fortuna della storia favolosa di Alessandro, che suggestionò arte e letteratura per secoli, tramontò dopo il 1500, quando fu sostituita dalla versione storica della sua impresa. Solo una decina di anni fa è stato “riscoperto” e tradotto il testo originale. A seguito del testo integrale del “Romanzo di Alessandro”, in questo volume, viene pubblicata una versione originale della vita di Alessandro Magno di Plutarco. L’apparato iconografico è costituito da miniature, tratte da versioni armene, bizantine, persiane e neogreche del “Romanzo”; da carte geografiche antiche, in cui è possibile ricostruire l’itinerario di Alessandro; da immagini di animali fantastici e di mostri tratti da disegni di codici medievali e dai “Bestiari”. La scelta delle immagini che corredano il testo è caduta in particolare sugli episodi più straordinari e prodigiosi dell’avventura del Macedone, fino ai confini del mondo conosciuto: la nascita prodigiosa, il volo in cielo con i grifoni, l’esplorazione del fondo marino con un sottomarino di vetro, l’incontro con i favolosi mostri d’Oriente. Il testo del “Romanzo” è preceduto da un saggio di Monica Centanni, curatrice della sua prima traduzione in italiano, che ricostruisce la storia del testo e la fortuna delle sue immagini, che arrivarono a suggestionare i viaggiatori medievali, come testimonia esplicitamente lo stesso Marco Polo in molti punti de “Il Milione”. .

Curatore: A cura di M.Cent'anni.
Editore: Officine del Novecento.
Data di pubbl.:
Dettagli:

EUR 1,500.00
-72%
EUR 420.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

#320717 Storia Antica
Milano, Edizioni di Comunità 1971, cm.15z21, pp.330, brossura copertina figurata. Collana Saggi di Cultura Contemporanea,1.
Note: Mancante del frontespizio e mende alla copertina.
EUR 14.00
Ultima copia
#309284 Storia Antica
Roma, Salerno Ed. 2019, cm.15x21, pp.168, brossura copertina fig.a colori. Coll.Piccoli Saggi,62. Olimpiade fu tra le figure più carismatiche e influenti del mondo antico, ricoprì un ruolo fondamentale nella storia greca, in quanto moglie di Filippo il Macedone e madre di Alessandro Magno. Visse in un'età di espansione per la Macedonia del consorte; in cui l'Epiro di suo fratello, il Molosso, si proietta sull'occidente italiota, istituendo relazioni con Roma; in cui il figlio, Alessandro si proclama successore dell'impero ecumenico dei persiani, esportando una nuova cultura, che sarà quella ellenistica. Olimpiade fu il tramite tra il Molosso e Filippo, e quindi tra le due sponde adriatiche, tra oriente e occidente. Donna dalla sensibilità esasperata, dedita a rituali e culti misterici, orfici e dionisiaci, orgogliosa delle sue mitiche ascendenze troiane, esclusiva nel rapporto con il figlio, che l'amò profondamente a dispetto delle irruenti iniziative politiche. Si macchiò di sangue uccidendo anche suoi stretti congiunti, pur di garantire al figlio la successione al regno paterno, e al figlio del figlio l'eredità del genitore. Durante la conquista dell'Asia, Olimpiade e Alessandro restarono in rapporto epistolare, con lettere che ci informano sul presunto mistero del concepimento divino del grande conquistatore, che ci ragguagliano sui difficili rapporti della donna con il reggente di Macedonia, che ci dicono dell'apprensione della madre per la salute del figlio, il quale, da parte sua, la rassicura e la mette al corrente delle sue continue scoperte scientifiche e geografiche ed etnografiche. Lorenzo Braccesi ci propone il primo ritratto di una figura cruciale per la storia della Grande Macedonia e dunque del mondo antico.

EAN: 9788869733611
EUR 16.00
-25%
EUR 11.90
Disponibile
#302814 Storia Antica
Roma, Salerno Editrice 2019, cm.15,5x23, pp.368, brossura copertina figurata a colori. Coll.Profili Alessandro Magno è uno dei pochi personaggi storici che continuano a ispirare biografie, opere teatrali e cinematografiche: questo volume fa il punto dei più recenti risultati raggiunti dalle ricerche, aggiornando e talvolta rivedendo completamente l'immagine del grande sovrano macedone, la cui morte segna la fine dell'età classica e l'inizio dell'Ellenismo, ossia di un'età universalistica, che, per molti aspetti, ricorda la globalizzazione dei giorni nostri ed è stata a lungo sottovalutata dagli studiosi moderni. La repentina morte di Alessandro consegnò alla leggenda il suo nome e le sue imprese; da allora egli è rimasto nella memoria storica dell'occidente il conquistatore per antonomasia: guerriero invincibile uscito indenne da innumerevoli battaglie, fondatore di numerose di città. Proprio per questo, in tutte le lingue europee, al suo nome si associa l'epiteto che racchiude tutta la sua grandezza: "Magno". In questo libro l'autrice ricostruisce il percorso militare cercando di tracciare anche un profilo umano del grande condottiero. Quando ad esempio ci parla della sua improvvisa scomparsa, dovuta a una violenta malattia, esalta la drammaticità della situazione affinché il lettore possa immaginare come, mentre periva febbricitante, nella mente del sovrano scorressero le immagini del suo più lontano passato, e i sentimenti che lo avevano animato.

EAN: 9788869734083
EUR 25.00
-22%
EUR 19.50
Disponibile
#302813 Storia Antica
Roma, Salerno 2020, cm.15x21, pp.232, brossura copertina figurata a colori. Coll.Piccoli Saggi. E se Alessandro fosse arrivato a Cartagine? Se i Macedoni avessero oltrepassato il canale d’Otranto e, con Annibale, un secolo dopo, si fossero diretti verso Roma? La storia non si fa con i “se”, eppure è concretamente esistita la possibilità che Alessandro avanzasse contro Cartagine prima di dirigersi a Oriente. Lo dimostra in questo libro Lorenzo Braccesi, tra i massimi storici dell’antichità. L’autore indaga l’espansione macedone con una nuova chiave di lettura: quella di un circolare progetto di conquista, che viene qui inteso come il sogno di Filippo di allargarsi allo spazio mediterraneo. Tale padre, tale figlio dunque. Le gesta dei Macedoni – indomabile popolo di stirpe greca, originario di un piccolo territorio periferico dell’area balcanica – vengono intese come un’unica grandiosa impresa durata due secoli. Dalla Macedonia comincia dunque la conquista del mondo, che avrebbe dovuto cingere sotto un unico dominio i Balcani e, attraverso il controllo dei canali adriatici ed ellespontici, l’Asia, l’Europa e Cartagine. Il grande sogno nasce con Filippo, sarebbe diventato il bivio di Alessandro e dei suoi successori.

EAN: 9788869735349
EUR 19.00
-26%
EUR 14.00
Disponibile