CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Les fleurs du mal.

Autore:
Curatore: Antologia di versi nuovamente tradotti da Dario Durbé. Disegno di Giulia Napoleone.
Editore: Nuovo Archivio dei Macchiaoli.
Data di pubbl.:
Dettagli: cm.21,5x28,5, pp.348, brossura edizione con barbe. Edizione in 600 eemplari in brochure su carta velata avorio della Magnani di Pescia. copia 219/600. Quaderbni di Lavoro e Ozi Letterari.

EUR 95.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Traduzione di Jacques De La Verre. Massa, Edizioni Clandestine 2015, cm.13x20, pp.92, brossura copertina figurata a colori. In questo testo provocatorio e rivoluzionario, pubblicato sul "Messager de l'Assemblée" nel 1851, Baudelaire mette a confronto vino e hashish, enumerando di entrambi gli effetti, la moltiplicazione della personalità e ricreando, nello stile poetico che lo contraddistingue, le immagini di persone alterate dalle sensazioni immaginifiche e artificiali da essi prodotte. Pur condannandone l'abuso, Baudelaire considera l'ebrezza indotta da alcool e droghe una via privilegiata per fecondare il processo creativo, addentrandosi in un'esperienza estetica difficilmente concessa a coloro che mantengono il pieno controllo delle proprie facoltà. Tra i due, Baudelaire privilegia il vino quale strumento che l'uomo usa per esaltare la sua personalità e la sua grandezza, per ravvivare speranze ed elevarsi all'infinito, arrivando a mettere in guardia chi non ne ha mai fatto uso. Al contrario, pur non respingendola totalmente, l'autore giunge alla condanna dell'hashish quale "sostanza del diavolo", che porta sì all'estasi, ma corrode la volontà umana, divenendo talvolta una vera e propria arma per aspiranti suicidi.

EAN: 9788865965528
EUR 7.50
-20%
EUR 6.00
Disponibile
A cura di Lucia Zatto. Introduz.di Bertrand Marchal. Milano, Mondadori 1999, cm11,5x18, pp.75, brossura copertina figurata. Coll.Oscar Classici,475.

EAN: 9788804471790
EUR 12.00
Ultima copia
Illustrazioni di R. Placeck. Parigi, Maurice Glomeau Editeur 1923, cm.10x14, pp.92,illustrato. brossura copertina figurata. Esemplare numero 606 su 1000 di tiratura su carta Velin du Marais.
Note: Normali tracce d'uso.
EUR 42.00
Ultima copia
I relitti, poesie diverse, amenità belghe, frammaenti. Testo francese a fronte. Varese, Crescere Edizioni 2014, cm.13x20, pp.384, brossura cop.fig.a col.con bandelle. Coll.Grandi Classici. Edito nel 1857, il capolavoro poetico di Baudelaire venne immediatamente sequestrato dalla censura francese per oltraggio alla morale. Nei "fiori malaticci" del più grande simbolista dell'800 coesistono l'anelito verso la bellezza e la degradazione fisica e morale della vita metropolitana parigina, nel tentativo di superare attraverso l'arte il senso di solitudine e di spossatezza del poeta stesso. Lo spleen, il tedio esistenziale, viene esacerbato dal consumo di oppio e vino, ma permette al poeta di dipingere percorsi di suggestione sensoriale e visiva unici nel panorama letterario europeo. La ricerca dell'appagamento erotico sa farsi in Baudelaire anche slancio lirico verso l'infinito, in un'estasi antiretorica di corpi e anime. Allo stesso modo la ricerca del divino coesiste con l'accettazione e la fascinazione del diabolico. Opera ispiratrice per generazioni di bohémien e ribelli, "I fiori del male" è presentato qui nella sua versione integrale, corredata da un ricco apparato di note. Nella presente edizione è raccolta inoltre l'opera poetica completa di Baudelaire: "I fiori del male", "I relitti", "Poesie diverse", "Amenità belghe", "Frammenti".

EAN: 9788883377501
EUR 9.80
-50%
EUR 4.90
Disponibile