CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Il processo.

Autore:
Curatore: Traduzione di Ervino Pocar. Introduzione di Claudio Magris.
Editore: Mondadori Ed.
Data di pubbl.:
Collana: Coll.Oscar Mondadori.
Dettagli: cm.11x18, pp.262, brossura copertina figurata a colori. Coll.Oscar Mondadori.

EUR 5.00
Ultima copia
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Traduz.di Alberto Spaini. Verona, Mondadori Ed. 1962, cm.11,5x19,5, pp.317, legatura ed.titoli in oro al piatto ant.e dorso. Coll.I Grandi Narratori d'Ogni Paese. Medusa,193.
EUR 7.00
3 copie
Edizione integrata con varianti e frammenti. Traduzione di Anita Rho. Introduz.di Roberto Fertonani. Milano, Mondadori Ed. 1973, cm.13x20, pp.362, brossura cop.fig. Coll.Oscar Classici,2.
EUR 6.00
Disponibile
Traduzioni di Tommaso Pisanti. Edizione integrale con testio inglese a fronte e con disegni dell'autore. Ponte Galeria, Newton Compton Editori 2015, cm.13,5x20, pp.192, illustrazioni. legatura editoriale cartonata, copertina figurata a colori. Collana I MiniMammut, 21. In questo volume sono raccolti i due capolavori di Kahlil Gibran. "Il Profeta" fu pubblicato per la prima volta a New York nel 1923 e, come tutte le grandi opere, provocò critiche ed entusiasmi ugualmente accesi. Nelle intenzioni dell'autore doveva essere la prima parte di una trilogia sui rapporti dell'uomo con se stesso, con la natura e con Dio. La seconda parte, "Il Giardino del Profeta", rimase incompiuta e fu pubblicata postuma. La terza non fu mai scritta. I versi, che scandagliano l'animo umano con sensibilità poetica e forza visionaria, richiamano alla mente Blake, Nietzsche, i mistici dell'India, gli asceti del mondo islamico.

EAN: 9788854168206
EUR 5.90
3 copie
Traduzioni di Luigi Coppé e Giulio Rao. Introduzione di Fabrizio Desideri e Giulio Raio. Ponte Galeria, Newton Compton Editori 2015, cm.13,5x20, pp.441, legatura editoriale cartonata, copertina figurata a colori. Collana I MiniMammut, 86. Questi racconti, al loro apparire, ebbero subito l'effetto di "un colpo d'ascia in un mare di ghiaccio". Dopo di essi, la letteratura non fu più la stessa. Con l'essenzialità stilistica di un nuovo classico, Kafka, in queste pagine, mette in scena un conflitto mortale: quello tra vita e scrittura. Non rifugio o medicamento per le ferite dell'esistenza quotidiana, non strategia di appropriazione di sé e della propria identità, la letteratura si fa discesa agli inferi dell'umano. Come cognizione del negativo, la scrittura si trasforma per Kafka in un "assalto al confine estremo": un confine contro il quale si infrange. Nel sereno distacco anche dal proprio senso di alienazione è la grandezza dell'arte kafkiana. Il lamento qui si fa perfetto e acquista una enigmatica bellezza. Introduzioni di Fabrizio Desideri e Giulio Raio.

EAN: 9788854175013
EUR 5.90
2 copie