CARRELLO vai al carrello
Libri
Totale
SPESE DI SPEDIZIONE GRATIS
PER IMPORTI SUPERIORI A
35 € IN ITALIA
70 € IN EUROPA

Oltre il muro.

Autore:
Curatore: Traduz.e note di Gabriella de' Grandi.
Editore: Sellerio Ed.
Data di pubbl.:
Collana: Coll.La Memoria,295.
Dettagli: cm.12x16,8, pp.223, brossura sopraccop.fig.a col. Coll.La Memoria,295.

Abstract: Glauser sembra inseguire l'antico ideale dell'annullamento di ogni distanza tra l'arte e l'esperienza di vita, nell'Europa sperduta tra le due guerre. Questi racconti furono pubblicati da Glauser in forma sparsa, su riviste, dal 1916 al 1938. Una distensione nel tempo che però è contraddetta da una compattezza sostanziale estrema: come se discendessero tutti da un unico progetto elaborato una volta per tutte, da un unico «discorso» (e chiunque conosca un poco l'opera di Glauser sa che, in questo autore svizzero tedesco vissuto un po' ovunque, la straordinaria consapevolezza unitaria dell'opera e una definitiva dispersione esistenziale convivevano drammaticamente e creativamente). Il progetto era quello di rappresentare pienamente la dispersione, appunto, degli uomini - di certi uomini - del suo tempo. E vi è dietro la convinzione che la dispersione quotidiana - il vagabondare, il farsi attraversare da ideologie e miti totali e deperibili, il subire semplici e tremendi traumi e soprusi, il piegarsi al colpo rapido della sorte - fosse l'immagine più fedele dell'esperienza umana contemporanea. Un progetto cui aggiunge compattezza l'impianto strettamente autobiografico: parlando di altre persone ed altre esperienze, Glauser era come se si facesse scrupolo di esserne stato parte in prima persona. E particolarmente in Oltre il muro, otto gruppi di racconti, in ciascuno dei quali è in realtà trasfigurato un tratto della vita dell'autore. Creatore di gialli singolari, cronista di esperienze limite, poeta di ritratti di piccoli mostri innocenti deformati dalla smorfia dei tempi, Glauser sembra inseguire l'antico ideale dell'annullamento di ogni distanza tra l'arte e l'esperienza di vita. Alzando una voce, rauca, senz'enfasi, ma tra le più importanti e sincere dell'Europa sperduta tra le due guerre. .

EAN: 9788838909887
EUR 7.75
-35%
EUR 5.00
2 copie
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

Nota di Adriana Vignazia. Traduzione di Gabriella de' Grandi. Palermo, Sellerio Editore 1991, cm.14,4x21,5, pp.279, brossura con bandelle copertina figurata a colori. Coll. Il Castello,27.
Note: Data a penna al frontespizio.
EUR 10.00
Ultima copia
Traduz.e nota di Gabriella de' Grandi. Palermo, Sellerio Editore 1989, cm.12x16,8, pp.203, brossura sopraccop.fig.a col. Coll.La Memoria,199.
EUR 8.00
Ultima copia
Traduz.e note di Gabriella de' Grandi. Palermo, Sellerio Editore 1988, cm.12x16,8, pp.269, brossura con badnelle e copertina figurata a colori. Coll.La Memoria,174. La grande fortuna del romanzo poliziesco (sosteneva Glauser in un articolo a difesa del realismo nella narrativa poliziesca) era dovuta all'essere rimasto, il "giallo", l'unico genere di romanzo a occuparsi ancora della vita vera: "la rappresentazione degli uomini, del loro destino, dell'atmosfera in cui si muovono". Una tesi che spiega una caratteristica del suo narrare che colpisce chi lo legge: qualsiasi storia inventi Glauser, anche il più intricato destino, è sempre come se, più che raccontare, ricordasse qualcosa di vissuto. Un bisogno di essere presente alla trama della fantasia che ha un gusto bizzarro nei foschi e complessi suoi romanzi polizieschi.

EAN: 9788838904851
EUR 12.00
-50%
EUR 6.00
Ultima copia
Traduzione di Gabriella de' Grandi. Palermo, Sellerio Editore 1987, cm.12x16,8, pp.149, brossura con bandelle e copertina figurata a colori. Coll.La Memoria,156.

EAN: 9788838904141
EUR 7.00
Ultima copia